Tempo di lettura: 6 minuti

Quinta giornata di andata di serie C Gold agrodolce per le formazioni cremonesi che vedono al comando a punteggio pieno la Mazzoleni Pizzighettone (Belloni e Manini 16) che umilia il fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina (Maghet 11) nel derby tra “inquilini”.

Alle spalle della compagine rivierasca troviamo il quintetto bresciano composto da Migal Gardonese, Olimpia Lumezzane, Syneto Iseo, Begni Impianti Ospitaletto e La Fonte Mazzano. I triumplini (Cucchi 17) superano in trasferta la Tedeschi Sanse Cremona a cui non basta un Olivieri da 25 punti e top scorer di giornata. A pari merito con i triumplini troviamo anche l’Olimpia Lumezzane (Gandoy 20) che a sorpresa cade dopo un overtime dopo aver dominato per quasi tutto il match nel derby contro la Begni Impianti Ospitaletto (Mora 17); la Syneto Iseo (Caramatti 18) grazie ad un parziale di 18 a 3 liquida la neopromossa Bellini Virtus Gorle (Milovanovic 12) ed infine La Fonte New Best Mazzano (Ruiu 16) che cade sul campo della rediviva Mg.K.Vis Piadena trascinata dai 20 punti di Avanzini.

Appena sotto come detto troviamo la compagine casalasca che a sua volta precede il terzetto in fondo alla classifica composto da Puli-Sistem Gilbertina Soresina, Impresa Tedeschi Sanse Cremona e Bellini Virtus Gorle.


Cremona – Continua il trend negativo dell’Impresa Tedeschi Sanse Cremona che davanti al pubblico amico incappa nella 4ª sconfitta consecutiva e viene superata dai bresciani della Migal Gardonese che passano alla Spettacolo con il punteggio finale di 81 a 93.

Per questa gara coach Vencato deve rinunciare allo squalificato Mascadri e schiera lo starting five composto da Marelli, Boccasavia, Olivieri, Marchetti e Speronello; mentre dall’altra parte coach Perucchetti risponde con Davico, Corno, Omeragic, Cucchi e Cancelli. La partenza è da incubo per i meningreen che dopo pochi minuti sono sotto per 1 a 12, costringendo coach Vencato al time out riparatore, ma la situazione non migliora, con il solo Olivieri a trovare la via del canestro con una discreta continuità. Poco dopo reazione reazione d’orgoglio dei padroni di casa e capitan Speronello con una tripla riapre i giochi riportando la Tedeschi a -5, ma è solo una timida illusione perché i triumplini continuano a martellare il canestro cremonese sino a portarsi in un paio di occasioni a +9. Poco prima della fine del quarto è ancora Speronello dall’arco a riportare i biancoverdi ad un possesso pieno, ma nei secondi finali Davico con una tripla a fil di sirena fissa il punteggio sul 19 a 28. Nella 2ª frazione altra partenza a razzo dei triumplini e capitan Cancelli sigla il 25 a 39 al 14′, poi timida reazione dei padroni di casa che con Speronello ed Olivieri si riportano a -10, ma l’inerzia rimane sempre nelle mani ospiti e si arriva così all’intervallo lungo sul punteggio di 42 a 55.

Al rientro dagli spogliatoi grazie ad un buon gioco corale la Migal rimpingua ancor più il proprio vantaggio sino a toccare un vantaggio di una ventina di lunghezze; a questo punto i ragazzi di coach Vencato tentano il recupero ed Ariazzi con una tripla riporta i suoi a -14, mentre la 3ª frazione si chiude sul punteggio di 62 a 77. L’ultimo quarto si apre con le triple di Corno e Corini e 3 tiri liberi di Pedretti che spingono gli ospiti al massimo vantaggio sul 62 ad 86 al 33′, costringendo coach Vencato al time out. Alla ripresa del gioco i bresciani per diversi minuti non segnano alcun punto e la Tedeschi recupera punto su punto e Feraboli dalla lunetta riporta i suoi a -10, ma il tempo non gioca a favore dei cremonesi che sono costretti ad alzare bandiera per la quarta volta consecutiva.

IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA-MIGAL GARDONESE 81-93
PARZIALI: 19-28, 42-55, 62-77
IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA: Feraboli 3, Marelli 15, Risari n.e., Tedeschi n.e., Bertoglio n.e., Secci n.e., Ariazzi 5, Boccasavia 13, Olivieri 25, Marchetti, Ferrari 2, Speronello 18. All.: Vencato.
Uscito per 5 falli: Feraboli 40′ (81-91), fallo tecnico alla panchina 24′ (47-65).
MIGAL GARDONESE: Bonsi n.e., Davico 14, Corno 14, Corini 8, Omeragic 11, Franzoni n.e., Delilaj n.e., Amo 3, Cucchi 17, Cancelli 8, Mihajlovic 2, Pedretti 16. All.: Perucchetti.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Mignogna di Milano e Cazzaniga di Biassono (MB).


Piadena Drizzona (CR) – Seconda vittoria consecutiva per una ritrovata Mg.K.Vis Piadena che davanti al pubblico amico si impone con qualche difficoltà dei bresciani de La Fonte New Best Mazzano con il punteggio finale di 79 a 65.

Coach Baiardo si presenta con il collaudato starting five composto da Zugno, Boffelli, Avanzini, Forte e Filahi; mentre dall’altra parte coach Lovino deve rinunciare all’infortunato Calò e risponde con Giovara, l’ex di turno Dal Maso, Veronesi, Lombardi e Ruiu. La gara vede un inizio contraddistinto da una serie infinita di sorpassi e controsorpassi con le due formazioni che non riescono mai a prendere un vantaggio importante e dopo 10′ il punteggio sorride agli ospiti sul punteggio di 17 a 18 grazie ad un canestro di capitan Ruiu. Nella 2ª frazione Mazzano prova a spezzare l’equilibrio involandosi sul +4, ma poco dopo il giovane Zacchigna con una tripla riporta avanti la Mg.K.Vis al 16′; il copione rimane immutato e si va al riposo con l’ennesimo vantaggio esterno sul punteggio di 35 a 36.

Al rientro dopo la pausa lunga Mazzano si riporta ancora una volta a +4, ma la Mg.K.Vis grazie ad un positivo Avanzini rimane in scia e chiude la 3ª frazione sul punteggio di 51 a 50. L’ultimo quarto si apre con le due squadre quasi sempre a contatto, ma poco dopo Filahi ed il giovane Gallo spingono i padroni di casa a piazzare un parziale decisivo di 16 a 2 che gli permette di involarsi sul 67 a 52 al 35′. A questo punto gli ospiti provano un disperato recupero e Piadena nonostante un finale turbolento che vede espulsi Filahi per i locali e l’ex Dal Maso e Ruiu per gli ospiti riesce a portare a casa i 2 punti utili per uscire dalle sabbie mobili della bassa classifica.

MG.K.VIS PIADENA-LA FONTE NEW BEST MAZZANO 79-65
PARZIALI: 17-18, 35-36, 51-50
MG.K.VIS PIADENA: Ferrazzi, Zugno 6, Gallo 10, Boffelli 9, Zacchigna 13, Errica, Cavagnini n.e., Avanzini 20, Forte 8, Filahi 13. All.: Baiardo.
Uscito per 5 falli: Filahi, fallo tecnico a Boffelli, espulso Filahi.
LA FONTE NEW BEST MAZZANO: Angulo n.e., Risolo n.e., Giovara 7, Calò n.e., Fenaroli, Dal Maso 9, Veronesi 15, Lombardi 9, Lato n.e., Giorgjeviki 9, Nkot Nkot, Ruiu 16. All.: Lovino.
Uscito per 5 falli: Ruiu, espulsi Ruiu e Dal Maso.
ARBITRI: Bosini di Cremona e Lonati di Pavia.


Soresina (CR) – Manita della capolista Mazzoleni Pizzighettone che nel derby tra “inquilini” strapazza al PalaStadio il fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina sfiorando il centello chiudendo con 50 punti di scarto con il risultato finale di 47 a 97, e mantenendo la vetta a punteggio pieno.

Priva degli infortunati Gorreri, Pedrini e Pairone e con Belloni recuperato in extremis coach Giubertoni schiera lo starting five composto da Ndiaye, Belloni, Bassani, Foresti e Manini; mentre dall’altra parte coach Castellani recupera l’infortunato Assui che viene schierato nello starting five insieme a Pala, Roljic, Baldi e Maghet.

Il match vede un inizio equilibrato sino al 5′ che vede la Mazzoleni avanti di sole 4 lunghezze sul 7 ad 11, poi i grifoni piazzano un parziale di 4 a 15 ed il 1° mini tempo si chiude sul punteggio di 14 a 26. Nel 2° periodo i grifoni cominciano ad ingabbiare i falchi e minuto dopo minuto il gap diventa sempre più incolmabile con la Puli-Sistem che mette a segno solo 7 punti contro i 33 della Mazzoleni e si arriva così all’intervallo lungo sul punteggio di 21 a 59.

Al rientro dagli spogliatoi la Mazzoleni non ancora sazia allunga ancora ed in chiusura di 3ª frazione il divario supera seppur di poco le 40 lunghezze e si chiude sul punteggio di 34 a 75. L’ultima frazione è di puro valore statistico ed i 2 allenatori concedono spazio ai propri giovani che vanno quasi tutti a canestro con le sole eccezioni di Bandera e Gusperti per i padroni di casa e Mainardi per gli ospiti ed al suono della sirena il divario si chiude con 50 punti di scarto sul groppone dei soresinesi.

PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA-MAZZOLENI PIZZIGHETTONE 47-97
PARZIALI: 14-26, 21-59, 34-75
PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA: Bandera, Innocenti, Pala 3, Roljic 10, G.Cremaschi 6, Russo 2, Baldi 5, M.Cremaschi 7, Gusperti, Maghet 11, Grassi 3, Assui. All.: Castellani.
Nessuno uscito per 5 falli.
MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri n.e., Ndiaye 13, Severgnini 2, Belloni 16, Bassani 9, Foresti 15, Biondi 5, Pagetti 2, Mainardi, Tolasi 6, Manini 16, Jelic 13. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Marconetti di Rozzano (MI) e Toffali di Villasanta (MB).