L’Unione Europea e tutti i suoi Stati membri stanno pianificando una riapertura sicura dei confini europei. Se proteggere la salute pubblica resta la priorità, si vuole anche che tutti possano andare in vacanza, rivedere amici e familiari e tornare a viaggiare. Per questo nasce Re-open, è il sito ufficiale dell’Unione Europea che aiuta ogni cittadino a capire come e dove è possibile spostarsi.

Considerato però che ogni stato europeo applica leggi proprie riguardo all’espatrio e alle concessioni doganali, può capitare di fare confusione. Per questo l’Unione Europea ha rilasciato Re-open, un sito ufficiale che aiuta ogni cittadino ad orientarsi.

Uno strumento interattivo dà accesso alle informazioni necessarie per pianificare con serenità viaggi e vacanze in Europa senza rinunciare alla salute e alla sicurezza. Per agevolare la consultazione le informazioni saranno aggiornate di frequente e disponibili in 24 lingue.La piattaforma fornisce informazioni in tempo reale su frontiere, mezzi di trasporto, restrizioni sui viaggi, misure di sicurezza e salute pubblica come l’allontanamento fisico o l’uso di mascherine protettive, permettendo così una pianificazione certa. La disponibilità delle informazioni dipende tuttavia dagli Stati membri.Basta collegarsi, digitare la nazione della destinazione  e Re-open fornisce una finestra con tutte le informazioni relative al Paese scelto: le frontiere, i servizi essenziali, la salute, la sicurezza e risposte alle domande. Inoltre sulla casella servizi si trovano risposte a: sono aperti i negozi non essenziali? Sono aperte le strutture di accoglienza turistica? E altro.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.