Ferrara – La storia del Po di Primaro, ramo del grande fiume, che vanta di essere l’originario tracciato del Po e che si stendeva anticamente fino al mare sfociando in Adriatico nel pressi di Ravenna, oggi vuole essere tramandata dall’Associazione “Terre del Po di Primaro”, che si rende portavoce di tradizioni e memorie per far crescere la volontà ed il desiderio di conoscere meglio il territorio e l’ambiente che lo avvolge e di proteggerlo dall’incuria del tempo.

E’ così che al museo di Storia naturale l’associazione presenta “Il racconto del fiume”, una serata dedicata alla proiezione di un video-documentario sul Po di Primaro.

Il video, realizzato da alcuni membri dell’associazione nell’aprile di quest’anno, mostra le bellezze naturali del Po di Primaro nel primo tratto del suo corso, quello che si estende dalla Darsena di Ferrara fino a Marrara.

Il video costituisce il primo passo di un progetto promosso dall’Associazione Terre del Po di Primaro e si pone l’obiettivo di presentare le bellezze di un corso d’acqua tanto affascinante quanto dimenticato, un fiume che si dipana per quasi 30 chilometri in una pianura ricca di natura, paesaggi e paesi da scoprire, tutelare e valorizzare.

La proiezione sarà accompagnata dalla lettura a più voci delle poesie del marrarese conte Alfonso Ferraguti, figura di spicco del mondo economico, agrario e culturale del territorio ferrarese nel XX secolo, trasportando gli spettatori nella realtà del fiume e delle terre che lo circondano.