Brescia – Presso il Cinema Teatro Sereno di Brescia, nelle giornate di sabato 12, domenica 13 e lunedì 14 verrà proiettato “Rams – Storia di due fratelli e otto pecore“,  bel film islandese diretto da Grímur Hákonarson, con Sigurður Sigurjónsson e Theodór Júlíusson.

È il tipo di film che si suole definire “da festival”, e a confermarlo, c’è il premio del Certain regard che la giuria presieduta da Isabella Rossellini gli ha attribuito a Cannes. Non poco per un Paese, l’Islanda, che produce una decina di pellicole l’anno.

In una valle islandese isolata, Gummi e Kiddiley vivono fianco a fianco, badando al gregge di famiglia, considerato uno dei migliori del paese. I due fratelli vengono spesso premiati per le loro preziose pecore appartenenti a un ceppo antichissimo. Benché dividano la terra e conducano la stessa vita, Gummi e Kiddi non si parlano da quarant’anni.

Quando una malattia letale colpisce il gregge di Kiddi, minacciando l’intera vallata, le autorità decidono di abbattere tutti gli animali della zona per contenere l’epidemia. E’ una condanna a morte per gli allevatori, per cui le pecore costituiscono la principale fonte di reddito, e molti abbandonano la loro terra. Ma Gummi e Kiddi non si arrendono tanto facilmente, e ognuno dei due cerca di evitare il peggio a modo suo: Kiddi usando il fucile e Gummi usando il cervello. Incalzati dalle autorità, i due fratelli dovranno …