Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Ranocchia, femmina, manod estra, quasi 18 anni

grafo_ranocchia

Un’età splendida, per quanto ancora un po’ contraddittoria, perché in piena adolescenza, con tutte le sue pulsioni e i suoi alti e bassi.
Ranocchia è una ragazza estremamente dotata a livello intellettivo, e con una grande capacità di amare, ma sempre molto cauta nel dare il proprio affetto.

La cautela è molto frequente, a questa età, ed è una delle difese più valide, nei confronti del mondo d’oggi, così difficile da accettare.
Nella grafia di Ranocchia si riconoscono le seguenti caratteristiche:

  • intensa attenzione
  • intensa astrazione
  • tendenza ad indebolirsi facilmente, per troppo lavorìo mentale: la stanchezza psicofisica andrebbe corretta con potenziamento dell’assunzione di vitamine e minerali, oltre che con tecniche di rilassamento mirate, ed attività sportive complete (suggerisco sempre equitazione…). In altre parole, Ranocchia dà tutta se stessa nell’apprendimento, ma arriva ad un punto in cui, di colpo, le forze le vengono a mancare: da qui, uno sforzo immane per tornare ai livelli desiderati, ed accumulo di stanchezza…che salterà fuori alla prossima occasione o che verrà somatizzata. Trovare un giusto ritmo è indispensabile, da qui in avanti
  • raffinatezza e rifiuto per ciò che è volgare o grossolano
  • delicatezza
  • senso dell’onore, che porta a desiderare di emergere
  • concetto di “proprietà” molto sviluppato, ma non classificabile in “egoismo”. Si riconoscono, infatti, slanci di generosità che, per quanto non costanti, risultano significativi di buona capacità di pulsione affettiva
  • capacità di essere riconoscente (rara, nei giovani d’oggi)
  • consequenzialità e buona capacità di cogliere “causa/effetto”
  • coerenza
  • fortissima tenacia, ai massimi livelli, con perseveranza
  • superiore capacità di apprendimento, con fortissima capacità di approfondimento degli argomenti presi in considerazione
  • rifiuto per le imposizioni, e per gli ordini ed i comandi duri, dati senza spiegazione esauriente
  • capacità di logica e di sintesi, con eccezionale memoria.
    Eventuali cedimenti di memoria sono dovuti all’alimentazione non del tutto corretta, data l’emozionabilità di Ranocchia, caratteristica, questa, che assorbe molte energie psicofisiche
  • senso dell’Io notevole, conscio del proprio valere
  • ansia di tipo fattivo: Ranocchia si adopra e controlla più volte il proprio “prodotto”, pur di presentare all’ambiente una produzione che soddisfi lei, in primis, poi l’habitat
  • tendenza a riconciliarsi, per NOSTALGIA nel considerare l’eventualità di rompere un rapporto
  • tendenza a ricordare, anche dopo molto tempo (e con la stessa emozione) sia gli accadimenti belli, sia quelli negativi
  • consequenzialità nella difesa, con argomentazioni ben mirate ed adeguate
  • eccezionale capacità di “riuscire” nella vita…ma solo se Ranocchia imparerà a dosare le proprie forze
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.