Tempo di lettura: 4 minuti

Crema (CR) – Continua la serie negativa della Green Up Crema che nel recupero della 6ª giornata di ritorno cede in casa nel derby lombardo contro la Rimadesio che vìola la Cremonesi con il punteggio finale di 64 a 79.

Per questa gara coach Ghizzinardi deve fare a meno degli infortunati Esposito (ex di turno) e Montanari, mentre recupera in extremis Ziviani anch’egli non al meglio e schiera lo starting five composto da Cernivani, Venturoli, Adeola, Genovese e Konteh; mentre dall’altra parte coach Ghirelli reduce dalla vittoria casalinga di 3 giorni fa contro la Secis Costruzioni Jesolo risponde con Sirakov, Leone, Vangelov, l’ex Mazzoleni e Gallazzi, mentre l’altro ex Montanari parte della panchina.

La gara vede un inizio con le due squadre molto vicine nel punteggio e con il lungo bulgaro Vangelov autentico mattatore sotto i tabelloni che sigla i primi 6 punti con un immacolato 3 su 3 al tiro, mentre i padroni di casa rispondono con i pari ruolo Adeola e Konteh supportati a turno da Venturoli e Genovese. Nel finale di tempo i brianzoli con il solito Vangelov, Giarelli con un gioco da 3 punti e l’ex Molteni volano a +7, ma sul capovolgimento di fronte Konteh accorcia per il 15 a 20 del 10′. Nella 2ª frazione Cernivani riporta subito i rosanero a -3, poi per un paio di minuti si procede a braccetto prima di un altro mini allungo ospite che grazie a 2 tiri liberi di Molteni si portano a +8 sul 21 a 29 al 14′, ma Adeola con una tripla e Ziviani riporta ad un possesso pieno i leoni indomabili sul 26 a 29, costringendo coach Ghirelli al time out. Alla ripresa del gioco Desio con Giarelli ed Ivanaj prova ancora a scappare involandosi sul 26 a 33, ma la Green Up non molla la presa e trascinata dal trio Venturoli-Genovese e Cernivani piazza un parziale di 11 a 0 e si porta a condurre sul 37 a 33, ma nei secondi finali altro passaggio a vuoto dei rosanero e sull’asse Vangelov-Sirakov i desiani ristabiliscono la parità e si va al riposo a quota 37.

Al rientro dagli spogliatoi la Green Up con una tripla di Genovese si riporta in vantaggio per l’ultima volta sul 44 a 43 al 22′, poi Desio prende un buon vantaggio involandosi a +9, ma nei secondi finali capitan Del Sorbo e Cernivani riportano i padroni di casa a -5, ma sul capovolgimento di fronte Nasini chiude la 3ª frazione sul punteggio di 52 a 59. Nell’ultima frazione parte bene Desio che tocca per la prima volta la doppia cifra di vantaggio con un canestro dell’Mvp Molteni ma sul capovolgimento di fronte Genovese da 3 punti riporta sotto la doppia cifra di ritardo i rosanero sul 55 a 63 ma è solo un fuoco di paglia perché Desio è on fire e trascinata da Molteni arriva a toccare le 15 lunghezze di vantaggio a pochi minuti dal termine. Nei secondi finali coach Ghizzinardi fa esordire i giovani Russo, Carinelli e Guerini e nei secondi conclusivi il giovane Basso sigla il definitivo 64 a 79.

GREEN UP CREMA-RIMADESIO 64-79
PARZIALI: 15-20, 37-37, 52-59
GREEN UP CREMA: Cernivani 12, Venturoli 7, Adeola 5, Genovese 26, Konteh 8, Esposito n.e., Russo, Guerini, Carinelli, Montanari n.e., Ziviani 4, Del Sorbo 2. All.: Ghizzinardi.
Uscito per 5 falli: Del Sorbo 37′ (62-75).
RIMADESIO: Sirakov 2, Leone 8, Vangelov 16, Mazzoleni 2, Gallazzi 8, Piarchak, Basso 2, Molteni 18, Giarelli 9, Nasini 2, Ivanaj 12, Trucchetti. All.: Ghirelli.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico a Mazzoleni 18′ (34-33).
ARBITRI: Gallo di Monselice (PD) e De Rico di Venezia.


Nell’altro recupero valevole per la 6ª giornata di ritorno vittoria di misura dei padroni della Secis Costruzioni Jesolo che si sono imposti nel derby veneto contro l’Antenore Energia Virtus Padova con il punteggio finale di 68 a 66.

Nel dettaglio i tabellini gara:

SECIS COSTRUZIONI JESOLO-ANTENORE ENERGIA VIRTUS PADOVA 68-66
PARZIALI: 20-13, 39-34, 55-52
SECIS COSTRUZIONI JESOLO: Favaretto 8, Rossi 15, Rosada 8, Bovo 13, Malbasa 14, Busetto, Maestrello n.e., Bolpin 2, Edraoui n.e., Mei n.e., Quaglia 8. All.: Teso.
ANTENORE ENERGIA VIRTUS PADOVA: Bocconcelli 12, Ferrari 17, Pellicano 7, Lusvaghi 6, Schiavon 6, Cecchinato 13, F.De Nicolao, Lovisotto 5, Bedin n.e., Calvi. All.: R. De Nicolao.
ARBITRI: Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Giudici di Bergamo.


Questa è la classifica aggiornata dopo la 9ª giornata di ritorno:

Gesteco Cividale del Friuli 44, Juvi Ferraroni Cremona 42, Gemini Mestre 34, Tenuta Belcorvo San Vendemiano 32, Withu Bergamo 28, Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda 26, Rimadesio 26, Civitus Allianz Vicenza 24, Pontoni Monfalcone 22, Antenore Energia Virtus Padova 20, Luxarm Virtus Lumezzane 16*, Green Up Crema 16, Agostani Caffè Olginate 16, Allianz Bank Bologna 14, Secis Costruzioni Jesolo 12*, Lissone Interni Bernareggio 10.
*1 gara in meno.