Tempo di lettura: 2 minuti

Lonato del Garda, Brescia – La Sala degli Specchi, all’interno della Biblioteca Civica di Lonato, ospita la mostra “Recuperiamo il nostro futuro”, che prende il nome dal progetto didattico che ha coinvolto i bambini delle scuole primarie (classi quinte) dell’Istituto comprensivo “Ugo da Como”.

L’attività, promossa dall’Ufficio Ecologia del Comune di Lonato, col supporto di Garda Uno e dal Gruppo Feralpi, è stata modulata in tre parti.

I giovanissimi studenti sono stati coinvolti sia in laboratori pratici, condotti da Garda Uno e dalla Cooperativa Cauto e finalizzati alla sensibilizzazione del riciclo dei materiali, che in uscite didattiche, come quella che ha avuto svolgimento nello stabilimento di Feralpi Siderurgica nello scorso novembre e per mezzo della quale i bambini, attraverso un tour interno al sito in pullman, hanno potuto scoprire i progetti di economia circolare, fra cui il riutilizzo di rottame per la produzione di nuovo acciaio, il recupero degli scarti di produzione per generare nuovi prodotti e il recupero di calore che permetterà di teleriscaldare gli edifici comunali.

Da tutte queste esperienze ne sono nati oltre 180 disegni, come ultimo passaggio di un percorso educativo sul tema del riciclo e della sostenibilità ambientale.

«Un ulteriore spunto anche per gli adulti a riflettere sui temi attuali dell’ecologia e della circolarità. Ringraziamo gli alunni e naturalmente Garda Uno, Cauto e Feralpi per l’ottima riuscita dell’iniziativa». «Questo progetto – spiega l’assessore all’Ecologia del Comune di Lonato, Christian Simonetti – ha coinvolto e appassionato i bambini, che si sono impegnati nel restituirci le loro sensazioni attraverso i loro disegni».

La mostra presso la Sala degli Specchi di Palazzo Zambelli sarà aperta al pubblico fino al 14 gennaio, negli orari di apertura della Biblioteca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *