Tempo di lettura: 2 minuti

Venezia – L’Associazione Internazionale Reset-Dialogues on Civilisations inaugura a Venezia l’edizione 2017 di Reset-DoC Seminars, i dialoghi filosofici Est-Ovest svoltisi per un decennio a Istanbul.

L’incontro internazionale si terrà dall’8 al 10 giugno alla Fondazione Giorgio Cini – Isola di San Giorgio, ed è organizzato in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari, la Fondazione Giorgio Cini e l’università turca Bilgi University. I seminari, che si svolgeranno in lingua inglese, sono gratuiti e aperti a tutti, previa registrazione sul sito, entro il 31 maggio.

La conferenza sarà preceduta e accompagnata da una Summer school che inizierà il 5 giugno e che permetterà agli studenti di ottenere 6 crediti formativi (tutte le informazioni sul sito di ResetDOC).

Titolo di quest’anno “The Upsurge of Populism and the Decline of Diversity Capital”, ovvero la crescita dei populismi che hanno incrinato la solidità di valori quali la diversità, la tolleranza, il pluralismo.

Diversi gli autori internazionali chiamati a discutere sui vari interrogativi. Alla lezione magistrale di apertura di Michael Sandel (Populism, Nationalism, and the Future of Liberalism) seguiranno gli interventi di Kiku Adatto, Giuliano Amato, Lisa Anderson, Albena Azmanova, Akeel Bilgrami, Murat Borovali, Giancarlo Bosetti, Cemil Boyraz, Michele Bugliesi, Giorgio Cesarale, Lucio Cortella, Hamid Dabashi, Sara De Vido, Alessandro Ferrara, Pasquale Ferrara, Nina zu Fürstenberg, Manlio Graziano, Amr Hamzawi, Volker Kaul, Jonathan Laurence, Tiziana Lippiello, Stephen Macedo, Yves Mény, Lea Nocera, Claus Offe, Nancy Okail, David Rasmussen, Carol Rovane, Adam Adatto Sandel, Luigi Tarca, Roberto Toscano.

Ospiti e interventi:

Giovedì, 8 giugno

Michael Sandel: Populism, Nationalism, and the Future of Liberalism
Tiziana Lippiello: The Paradigms of Religious and Philosophical Plurality: The Return of “the Sacred” in the Globalized World and the Chinese Example
Alessandro Ferrara: Political Liberalism, Indigenous Unreasonability and Post-Liberal Democracy
Cemil Boyraz: Neoliberal Populism at Work: The Foundation of “Public Relations and Communication” Centers in Turkey

Venerdì, 9 giugno

Luigi Tarca: The Right to be Right: Recognizing the Reasons of Those who are Wrong
Adam Adatto Sandel: What is an Open Mind?
Yves Mény: Back to ‘Basics’: Populist Primitivism in Modern Societies
Akeel Bilgrami: What is this ‘Populism’?
Murat Borovalı: Ad Hominem Argumentation in Politics
Stephen Macedo: Liberalism, Social Solidarity, and Diversity in a Globalizing World

ROUNDTABLE: Populism in Europe and the United States
Giuliano Amato, Lisa Anderson, Akeel Bilgrani, Manlio Graziano, Michael Sandel Chair: Roberto Toscano

Sabato, 10 giugno

Albena Azmanova: The Populist Catharsis
Claus Offe: Referendum vs. Institutionalized Deliberation
Hamid Dabashi: Are there any People in Populism?
Amr Hamzawy: Egypt’s Blend of Religious and Nationalistic Populism
Lisa Anderson: Bread, Dignity and Social Justice: Populism in the Arab World
ROUNDTABLE: Global Authoritarianism and the Future of Democracy

Hamid Dabashi, Jonathan Laurence, Claus Offe, Nancy Okail, David Rasmussen

Chair: Pasquale Ferrara