Tempo di lettura: 1 minuto

Riapre il bando per la progettazione degli interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto.

Il finanziamento può coprire integralmente o parzialmente i costi di progettazione preliminare e definitiva degli interventi fino al limite massimo di 15.000 euro a domanda per singola pubblica amministrazione, anche se riferita a interventi relativi a più edifici o unità locali.

La valutazione avverrà con procedura a graduatoria. Costituirà titolo preferenziale la vicinanza ad asili, scuole, parchi giochi, strutture di accoglienza, ospedali e impianti sportivi. Altri criteri di priorità saranno la presenza di un progetto definitivo/cantierabile attuabile in 12 mesi, l’esistenza di una segnalazione da parte degli enti di controllo sanitario o di tutela ambientale sulla presenza di amianto, la collocazione in un sito d’interesse Nazionale o la presenza nella mappatura dell’amianto.

Le domande di finanziamento potranno essere presentate on line a partire dal 20 dicembre 2017. A partire dal 30 gennaio 2018 e fino al 30 aprile 2018 sarà possibile integrare la registrazione con la documentazione tecnica.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *