Dal 2 novembre è stato riaperto lo sportello del Fondo per la Ricerca di Regione Lombardia, la dotazione residua è pari a 1,9 milioni di euro.

L’opportunità per gli imprenditori è di accedere a una linea di finanziamento a tasso agevolato a copertura del 100% delle spese di progetto, con una durata dai 3 ai 7 anni. Il tasso è fissato allo 0,5% annuo.

Le spese ammissibili sono quelle “classiche” per la ricerca, ovvero: il personale (ricercatori e tecnici fino ad un massimo del 50%), consulenze tecniche, i costi di ammortamento relativi ad impianti, macchinari e attrezzature (nuovi o usati), le materie prime, i costi della ricerca contrattuale, i costi delle competenze tecniche e dei brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne.

I progetti devono avere un importo compreso tra 100 mila e 1 milione di euro.

Lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazione resterà aperto fino ad esaurimento fondi, e comunque entro il 31 marzo 2020.