Cremona. Uno spettacolo/concerto al teatro Filo lunedì 11 febbraio alle ore 21, dal titolo “Ricami di Viaggi”, sul palcoscenico gli attori e musicisti dell’Officina Poetica. I testi sono di Daniela Coelli in collaborazione con Fabio Turchetti, frammenti poetici da Omero, M. Gualtieri e H. V. Hofmannsthal, musiche di Fabio Turchetti.

Una donna davanti a un telaio. Aspetta. Forse un uomo in viaggio, forse l’occasione di staccarsi dai suoi ricami e partire. Non essere più Penelope, ma Ulisse: andare, conoscere, vedere il mondo. Tra i ricordi di quando era bambina e inseguiva Papel, la sua barchetta di carta, in un mondo popolato da personaggi fantastici e buffi, ai sogni costanti di viaggi e incontri mai avvenuti, trova infine nella musica la spinta a recidere i fili che la legano a una realtà che la ingabbia, e a prendere di petto le onde che la porteranno verso la vita che desidera.

Lo spettacolo si snoda tra canzoni, riflessioni, incontri surreali – lavandaie che si portano il fiume appresso, ballerine che assumono posizioni impossibili, ranocchi che non vogliono tornare ad essere principi, viaggiatori improbabili – ma anche momenti poetici e tanta musica dal vivo.

Le incursioni dei ragazzi di VarieAzioni daranno vita a momenti divertenti e giocosi, in contrasto con altri più lievi, malinconici, liberatori, esasperati, ritmati, capovolti…come la vita.

Daniela Coelli voce
Fabio Turchetti fisarmonica, chitarra
Alberto Venturini clarinetto, hang drum, percussioni
Alessandro Cassani contrabbasso e con la partecipazione coreutica del gruppo Teatro Ragazzi di VarieAzioni