Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – Saranno due giorni di incontro e ricerca sulle tematiche della nuova creazione della Compagnia STALKER_Daniele Albanese. Un workshop di danza “Ricerca e Spettacolo” rivolto a danzatori e attori con ottima preparazione fisica: la trasformazione dell’energia, il flusso continuo di movimento, il corpo come spazio.

Si alterneranno momenti di riscaldamento, ricerca fisica e coreografica e creazione di una struttura performativa di improvvisazione. Il 21 gennaio alle ore 19 verrà mostrata al pubblico una piccola performance nata nei due giorni di workshop.
Il laboratorio fa parte di un percorso di formazione di Compagnia Stalker, con altri appuntamenti di studio nel corso del 2018, al fine di individuare un gruppo di ricerca che possa proseguire le indagini introdotte nel laboratorio.

Daniele Albanese nasce a Parma. Si forma come ginnasta e ballerino classico. Nel 1997 si diploma presso il European Dance Development Centre di Arnhem (Olanda) dove studia, tra gli altri, con Steve Paxton, Eva Karkzag, Lisa Kraus, Benoit Lachambre. Crea i suoi primi spettacoli dal 1995 e danza per artisti come Peter Pleyer, Tony Thatcher, Company Blu, Martin Butler, Mawson-Raffalt + Faulder-Mawson, Jennifer Lacey, Virgilio Sieni, Nigel Charnock, Karine Ponties. Nel 2002 fonda la propria compagnia di danza STALKER. Le sue creazioni sono state presentate in molti teatri e festival internazionali.

Dal 2005 crea i seguenti spettacoli: àrebous 100 (2005), Tiqqun (2007), Pietro 1° studio (2008), Only You (2008), In a Landscape (2008), Andless (2009). Il suo progetto Something About Today (The Vicious Circle) con il solo AnnotTazioni è vincitore del bando Fondo Fare Anticorpi 2010. Coreografo italiano selezionato per DancEUnion 2011 nel cui ambito presenta a Londra presso il Southbank Centre AnnotTazioni (Marzo 2011). Nel 2012 crea D.O.G.M.A. Nel 2014 e 2015 produce Digitale Purpurea I e Red Blue Works/Drumming Solo su musiche di Reich e Berio (produzione Unione Musicale onlus di Torino per Confluenze di Atelier Giovani, in collaborazione con Festival Torinodanza / Fondazione Teatro Stabile di Torino). Al momento sta danzando in Estasi di Enzo Cosimi. Ha collaborato come assistente alla creazione di Benoit Lachambre Snakeskins all’interno della quale ha un intervento in scena. La struttura compositiva degli spettacoli STALKER è strettamente interconnessa con la ricerca sul corpo e il movimento allo scopo di indagare la danza come linguaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *