Regione Lombardia promuove il potenziamento della ricerca e lo sviluppo e dell’innovazione nel settore agricolo e forestale con un nuovo bando da 2,9 milioni di euro. Possono presentare domanda gli organismi di ricerca, da soli o in partenariato con altre imprese, associazioni, consorzi ed organizzazioni di produttori.

Saranno finanziate sia attività di ricerca fondamentale che di ricerca industriale.

I progetti dovranno essere finalizzati al raggiungimento di uno o più dei seguenti obiettivi: produzione di innovazioni di processo e di prodotto a livello aziendale e/o di filiera; prevenzione e lotta alle fitopatie, alle fisiopatie e alle epizoozie, salute/benessere degli animali; analisi e proiezioni economiche riferite al sistema agricolo, forestale, agroalimentare, agroindustriale; tutela delle risorse non rinnovabili e compatibilità ambientale delle attività produttive .

L’intensità di aiuto massima concedibile è pari all’ 80% della spesa ammissibile per un contributo massimo di 150 mila euro per anno di durata, e nel limite di 55.566 per progetti specificamente dedicati all’agrobiodiversità.

Lo sportello per la presentazione delle domande resterà aperto fino al 30 giugno. La procedura di valutazione è a graduatoria.