Tutto pronto per la 10ª edizione del Festival delle Alpi di Lombardia. Nonostante il Coronavirus la gente dei monti ha deciso di esserci! Le Montagne della Lombardia sono pronte per accogliere, in questa strana estate tutti coloro che vorranno venire a trascorrere delle giornate, o le proprie vacanze, in questo stupendo territorio.

“Pensavamo di condividere con tutti voi le tante iniziative che ogni anno vengono organizzate sulle nostre montagne per scoprire tutti insieme le bellezze locali, i rifugi, il folclore, le chiese, le sagre, i prodotti tipici, i paesi e la gente che qui ci abita.” L’inviro degli organizzatori

Non ci saranno le decine di appuntamenti che, in questo primo fine settimana di luglio, abitualmente propone il Festival delle Alpi di Lombardia. Ma l’occasione per promuovere località, territori, ed alcuni eventi, che sono stati definiti in questa data, per dare un forte segnale di speranza.

Vista la crisi mondiale dovuta al Covid 19, il “Festival delle Alpi di Lombardia”, giunto alla sua decima edizione, desidera promuovere a livello turistico le montagne lombarde, promuovendo gli eventi che verranno realizzati in data 4 e 5 luglio, ma valorizzando anche tutte le località che, causa virus, non riusciranno a programmare iniziative in quel week end.

E’ comunque un corposo programma concentrato in due giornate, un fine settimana all’insegna della scoperta dei rifugi, delle passeggiate, delle escursioni, dell’alpinismo, voli in parapendio, dell’enogastronomia e di tutto ciò che può rappresentare la montagna. La partecipazione è completamente gratuita, il festival è aperto a tutto il grande pubblico.

Il “Festival delle Alpi di Lombardia” è rivolto a tutti coloro che amano la montagna, i prodotti tipici, la storia, l’ eno-gastronomia, la natura, le tradizioni, elementi importanti di una cultura come quella lombarda.

Da segnalare in particolare il Concerto che si terrà presso il Santuario della Madonna della Cornabusa, nelle Orobie bergamasche a Sant’Omobono Terme (Bg), dedicato a tutte le persone che abitano sulle montagne della Lombardia e che ci hanno lasciato per questa epidemia. La performance “SPIRIT” con il Soprano Silvia Lorenzi, accompagnata al Pianoforte dal M° Stefano Gatti, sarà un’anteprima assoluta nazionale.

Una importante manifestazione che avrà luogo sulle Alpi di Lombardia che aderiscono all’iniziativa, creando in questo modo una potente cartolina comunicativa che ha lo scopo di lanciare la stagione estiva montana e che, ora più che mai, potrà fungere da stimolo per avvalorare le potenzialità culturali, turistiche ed economiche di questo importante territorio.

programma