Cigole (Brescia) – “I ricordi affondano nella memoria di chi ha vissuto in prima persona l’esperienza tragica della persecuzione, la vita in luoghi dove l’essere umano è spogliato della sua identità”.

“Eppure in luoghi così tragici l’uomo riesce a trovare momenti di fede, a pregare un dio che sembra lontano, a sperare in un domani migliore, a sognare con la musica che di incanto riesce a creare un momento di poesia e di abbandono, lasciando per un momento alle spalle una tragedia tanto grande.”

L’Assessorato alla cultura propone, per venerdì 29 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria un importante momento di riflessione rivolto a tutta la cittadinanza con una serata dedicata ai ricordi.

Sono passati 71 anni dall’apertura dei cancelli di Auschwitz, 71 anni dalla fine dello sterminio nazista e fascista. La “Giornata della memoria” rappresenta uno dei momenti più significativi e simbolicamente importanti per ricordare i fatti che hanno portato all’orrore della Shoah.

La serata propone storie di esili, storie spezzate dalla disperazione, dall’inferno alla speranza della liberazione con Leonella Musitano, Gabriella Baiguera, Giovanni Primomo, Fabio Tedoldi per la Regia di Fabio Tedoldi del Teatro CaraMella.