E’ stata rifinanziata con 330 milioni di euro la Nuova Sabatini, l’agevolazione del Ministero dello sviluppo economico finalizzata a favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese.

La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

L’agevolazione viene concessa, a fronte di una richiesta di finanziamento, nella forma di un contributo in conto impianti il cui ammontare è determinato in misura pari al valore degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo pari all’investimento, al tasso d’interesse del 2,75 per cento.

Il contributo è maggiorato del 30% – quindi al 3,575% annuo – nel caso di Beni Industria 4.0.

Ad oggi sono oltre 41 mila le imprese che hanno già usufruito di tale strumento in Italia per un importo complessivo di 812 milioni di contributo impegnato, a fronte di oltre 10 miliardi di euro di investimenti.