Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Sul tavolo dell’incontro organizzato da CSV Cremona – Cisvol in programma venerdì 1 dicembre alle 17 all’Auditorium Acli, la Riforma del Terzo Settore, una riforma importante che riguarda più di 300.000 organizzazioni associative, cooperative e di volontariato e che coinvolge più di 6 milioni di cittadini che dedicano tempo all’impegno volontario.

La legge 106/2017 e i successivi decreti applicativi introducono cambiamenti sostanziali per le organizzazioni del terzo settore. Per comprendere meglio il contesto in cui la riforma è stata generata e per offrire indicazioni su quello che attende le associazioni dal punto di vista giuridico, fiscale e normativo, il CSV di Cremona- Cisvol organizza un primo momento informativo dal titolo: “Orientarsi nel cambiamento: uno sguardo sul nuovo terzo settore  attraverso la riforma”.

Ospite Alessandro Lombardi, direttore Generale Terzo Settore e Responsabilità Sociale Impresa – Ministero Lavoro e Politiche sociali. Lo scopo dell’incontro è orientarsi nel cambiamento: uno sguardo sul nuovo Terzo Settore attraverso la Riforma.

Una riforma impegnativa per le Istituzioni, che mediante norme di sostegno fiscale e di sviluppo di progetti innovativi, vogliono dare impulso alla crescita di un Terzo Settore trasparente, efficace, radicato nelle comunità e capace di affrontare sfide ambiziose.

La nuova normativa mette a disposizione del Terzo Settore risorse pari a 190 milioni che saranno investite in nuovi incentivi fiscali, nella nascita di un fondo progetti innovativi, nello sviluppo del Social bonus, nel lancio dei Titoli di solidarietà, oltreché in un incremento della dotazione del Fondo per il Servizio Civile in modo da accrescere, anche per il 2018, i posti disponibili per i giovani che lo vogliono fare. L’obiettivo è il superamento della frammentazione e dell’opacità dei troppi registri oggi esistenti: l’accesso al Fondo progetti, al cinque per mille, agli incentivi fiscali sarà possibile solo attraverso l’iscrizione al Registro.

Il programma: 

17.00 Saluti istituzionali

  • Nicola Cappabianca – Consigliere CSV Cremona (Cisvol)
  • Rosita Viola – Assessore alla trasparenza e vivibilità sociale del Comune di Cremona
  • Daniela Polenghi – Portavoce Forum Provinciale del Terzo Settore

17.15 La riforma come opportunità in una comunità in cambiamento

  • Alessandro Lombardi – Direttore Generale Terzo Settore e RSI Ministero Lavoro e Politiche sociali

18.00 Il ruolo dei CSV nella riforma del terzo settore

  • Luca Cosso – Consigliere CSVnet

18.30 I principi e i tempi di attuazione della riforma del terzo settore

  • Massimiliano Artioli – Responsabile area organizzazioni CSV Mantova.

Dibattito e conclusioni. Coordina: Cinzia Marchi – CSV Cremona

L’incontro è organizzato da i CSV di Cremona, Lodi, Mantova e Pavia nell’ambito del percorso di riorganizzazione che porterà alla nascita dal 1 gennaio 2018 del CSV Lombardia Sud E.T.S. La partecipazione all’incontro è gratuita. Per ragioni organizzative si chiede la conferma della partecipazione a questo link o all’indirizzo cremona@cisvol.it o telefonando al numero 0372/26585.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *