Tempo di lettura: < 1 minuto

In Lombardia sono state annunciate due nuove misure di incentivazione destinate agli enti territoriali, finalizzate alla realizzazione di impianti e reti locali per la produzione e distribuzione di energia derivante da fonti rinnovabili, anche nella prospettiva delle comunità energetiche.

La prima misura, con dotazione 6 milioni di euro, è finalizzata ad incentivare la realizzazione di impianti e reti con potenza termica inferiore a 500 kW, destinati a produrre e distribuire energia (termica e/o elettrica) prodotta da biomassa legnosa, in modo da valorizzare il patrimonio boschivo e ridurre le emissioni dannose per la qualità dell’aria e per il clima.

Il secondo intervento sostiene la produzione e distribuzione di energia da fonti rinnovabili anche mediante il recupero del calore derivante dal trattamento dei rifiuti in impianti certificati dal GSE ai sensi della Direttiva 2009/28/CE. La dotazione finanziaria è di 8,5 milioni di euro.

Previsti contributi a fondo perduto fino al 90% delle spese ammissibili. Il bando attuativo delle due misure sarà approvato entro il mese di giugno.