Apre ad aprile lo sportello per la presentazione delle domande sul nuovo Bando del Veneto per l’Efficientamento Energetico delle piccole e medie imprese. La dotazione finanziaria disponibile ammonta a oltre 13 milioni di euro.

I progetti devono essere finalizzati al contenimento della spesa energetica, alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti e alla valorizzazione delle fonti rinnovabili secondo le opportunità di risparmio energetico individuate e quantificate da una diagnosi energetica.

Ogni progetto si divide in 3 diverse fasi: la valutazione del fabbisogno energetico annuo attraverso diagnosi energetica, l’elaborazione e lo sviluppo del progetto di contenimento dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti sulla base della diagnosi energetica, e si concluse con la fase di valutazione post intervento.

L’intervento prevede la concessione di un contributo a fondo perduto nella misura del 30% della spesa ammissibile con un tetto massimo di 150 mila euro per impresa.

Domande dal 15 aprile al 10 settembre 2020. La procedura di valutazione è a graduatoria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome