Botticino (Brescia). Sabato 18 febbraio il Teatro Centrolucia presenta il live di Paolo Cattaneo dal titolo “Ritmo Condiviso”, un concerto dove vengono annullate le distanze fra pubblico e musicisti. Uno spazio ravvicinato ottenuto grazie a un gioco scenografico.

Sarà questo il primo appuntamento del suo tour “elettronico da camera” dove Paolo presenterà con una nuova veste sonora i brani dell’ultimo fortunato disco “Una Piccola Tregua”, accolto dalla critica con pareri entusiasti come uno dei dischi italiani più belli del 2016 – “colpisce allo stomaco con le carezze” (Rockit); “verso strade nuove, misteriose, eccitanti” (Il Mucchio); “vallate sonore in cui perdersi” (Sentireascoltare).

‘Ritmo Condiviso’ parte dall’idea di Teatro, ovvero lo spettacolo – racconta il musicista e songwriter bresciano – e dal suo simbolo per eccellenza: il palco. Sul palco sta chi fa lo spettacolo, giù dal palco chi assiste allo spettacolo. Ma in questa occasione le dinamiche cambieranno e ogni cosa verrà decontestualizzata: scompariranno i consueti posti a sedere per gli spettatori, mentre gli spazi e i tempi dello spettacolo, del teatro, si mischieranno, dando vita a un nuovo spazio, a un nuovo tempo, a un ritmo diversamente condiviso. Grazie ad un gioco scenografico sparisce la platea e il palco viene invaso diventando un salotto artistico illuminato da candele e luci soffuse. Al centro il musicista e la sua band, tutto attorno gli spettatori: chi seduto su una vecchia sedia, chi su un divano, chi a gambe incrociate sopra un tappeto.”

Il risultato è un live dall’atmosfera affascinante, nel quale la voce avvolgente e piena di traiettorie incontrerà vesti sonore capaci di fondere influenze etniche e orchestrali con strumenti sintetici e volutamente digitali, fra canzone d’autore, synth pop, classica e jazz. E’ quel suono che Paolo Cattaneo ha voluto chiamare “elettronico da camera”, cioè caratterizzato da un mood al contempo sintetico e raccolto. Questo avviene grazie all’ottima band che accompagna sul palco Cattaneo in questa data e in tutte le altre del tour: oltre a lui (voce, celesta), ci saranno infatti Fidel Fogaroli (rhodes, piano, synth), Andrea Ponzoni (elettronica), Nicola Panteghini (chitarra) e Andrea Lombardini (basso), mentre i suoni saranno curati da Ronnie Amighetti e il lighting design da Stefano Mazzanti. Ospite di questo concerto, inoltre, sarà Fulvio Sigurtà alla tromba.

Le particolarità di questo nuovo tour di Paolo Cattaneo sono ben riassunte da “Due età un tempo (live session)”, ultimo video tratto da “Una Piccola Tregua” uscito da pochi giorni. Il clip ritrae la versione live del brano, registrata in presa diretta, attraverso un unico piano sequenza che si muove per la casa incontrando i musicisti e chi la abita. In questo modo l’azione di un maestro di falegnameria diviene il gesto artigianale dei musicisti, mentre i gesti abitudinari degli altri componenti dell’abitazione accompagnano le parole di Paolo Cattaneo e la luce naturale del giorno filtra fra le stanze facendo da controparte visuale al mood della canzone.

Un’atmosfera meditativa e aperta verso l’Altro con gli stessi suoni che si ascolteranno al Teatro Centro Lucia in una serata unica nel suo genere, realizzata in collaborazione con Teatro Centro Lucia, Doc Servizi, CiaoTickets e con il supporto di Fondazione ASM e il patrocinio della Provincia di Brescia e del Comune di Botticino.