Tempo di lettura: 2 minuti

Una bella giornata da passare pedalando tutti insieme con Bimbimbici la manifestazione nazionale di FIAB per promuovere la mobilità sostenibile e diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e giovanissimi. Eccezionalmente a causa del Covid, l’edizione di quest’ anno si terrà il 10 ottobre in tantissime piazze di tutta Italia. L’edizione 2019 ha avuto più di 210 eventi in 18 regioni, oltre 200 città coinvolte per un totale di oltre 40.000 partecipanti!

Tutti gli eventi verranno caricati su www.andiamoinbici.it il sito che contiene il calendario degli eventi FIAB

La manifestazione si concretizza in una allegra pedalata in sicurezza lungo le vie cittadine ed è rivolta principalmente a bambini e ragazzi, ma è aperta a tutti i cittadini: un’ opportunità per pedalare insieme!

Per ribadire l’importanza di un corretto stile di vita si propone a tutti di organizzare a partire da lunedì 4 ottobre pedibus o bicibus (bike to school)  tutti i giorni in preparazione all’evento del giorno 10. Ritorna pertanto “tutti i giorni a scuola a piedi oppure in bici” . Andare a scuola in modo sostenibile  il modo corretto per ribadire che vogliamo città piu’ sicure, spazi dedicati in prossimità delle scuole e una qualità migliore dell’aria che respiriamo.

L’evento è una vera e propria occasione di festa . Il “popolo” di Bimbimbici è costituito da tutti coloro (grandi e piccini) che amano la bicicletta, la natura e desiderano vivere in un mondo sostenibile. Bimbimbici vuole sollecitare una riflessione sulla necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani dando spazio alle persone.

In questa edizione 2021 si terrà in collaborazione con il progetto [email protected]. Infatti anche i giovani e giovanissimi ambasciatori del progetto [email protected] coordinato da ISPRA insieme al SNPA in 30 comuni italiani, testimonieranno il loro impegno concreto per migliorare la qualità dell’aria nelle loro città e combattere gli effetti nocivi sulla salute del biossido di azoto (NO2).

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.