Gussola – Sabato 16 settembre a partire dalle ore 16.30, presso la Sala Polivalente Giovanni Paolo II°, si terrà la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale “Eridanos“, giunto quest’anno all’undicesima edizione, organizzato dal Circolo Arcibassa di Gussola con il patrocinio della Provincia di Cremona e del Comune di Gussola.

Il concorso è “a tema libero” ed è articolato nelle seguenti sezioni: Poesia singola in lingua italiana; Poesia singola dialettale; Narrativa breve (Racconti brevi scritti in lingua italiana o in un qualsiasi dialetto d’Italia); Sezione riservata ai giovani di età sino ai 20 anni compiuti, che potranno partecipare con opere come previsto per le precedenti sezioni.

A conferma del successo che il Concorso Eridanos ha ottenuto in questi anni, sono 28 le provincie italiane da cui sono pervenuti i lavori: Alessandria, Ascoli Piceno, Asti, Bari, Bologna, Brescia, Carbonia–Iglesias, Cremona, Fermo, Firenze, Isernia, Mantova, Matera, Milano, Modena, Monza- Brianza, Napoli, Padova, Parma, Pavia, Pisa, Pordenone, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Udine, Varese. Per ogni sezione verranno premiate le prime due opere classificate, più eventualmente altre ritenute meritevoli a giudizio insindacabile della Giuria

Svolgimento della cerimonia:

  • Introduce il Prof. Stefano Prandini;
  • Presentano la Dott.ssa Letizia Frigerio ed il Prof. Stefano Prandini;
  • Premiazione delle prime due sezioni;
  • Breve Intervallo con assegnazione del Premio speciale dedicato a Giancarla Assandri, appassionata cultrice di dialetto e tradizioni locali. Quest’anno il premio verrà consegnato a Pietro Borettini di Viadana (meglio noto come “Pédar da Viadana”), per una vita dedicata al dialetto elevato a spettacolo;
  • Prosecuzione delle premiazioni;
  • A seguire ci sarà un rinfresco per tutti i presenti;
  • Alle ore 20.30 chiusura con la commedia brillante “C’eravamo tanto amati?”, rappresentata dalla Compagnia Teatrale “Senti chi parla“.

L’ingresso è libero e gratuito per tutta la durata della cerimonia.

L’elenco delle opere ammesse alla serata finale.