Brescia. Dopo i successi degli scorsi anni ritorna anche nel novembre prossimo la quinta edizione di “Movember Brescia”, la manifestazione con i baffi per la prevenzione oncologica e a sostegno di fondazione ANT.

Nato in Australia dall’idea di alcuni giocatori di rugby, Movember è diventato negli anni un vero e proprio fenomeno internazionale che coinvolge la popolazione maschile al motto di change the face of men’s health, letteralmente cambiare la faccia della salute maschile. Durante tutto il mese di novembre, infatti, gli uomini sono invitati a farsi crescere i baffi come segno di attenzione alla propria salute e alla prevenzione dei tumori alla prostata e ai testicoli. Attorno al simbolo dei baffi si sviluppa poi un calendario di iniziative ed eventi di sensibilizzazione e raccolta fondi.Movember-1

Quattro le edizioni bresciane, più 6.000 magliette distribuite, oltre 500 baffi di cioccolato assaggiati, 30 eventi tra aperitivi, cene e concerti, 15 squadre di rugby coinvolte, 20 volontari all’opera e oltre 38.000 euro raccolti. Questi i numeri di Movember Brescia, che torna con un’edizione 2016 da record a sostegno delle attività gratuite di prevenzione oncologica e di assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore di Fondazione ANT.

A Brescia Fondazione ANT propone un ricco calendario di iniziative che vedranno coinvolte numerose squadre di rugby: A.S. Rugby Bassa Bresciana, Rugby Brescia, Rugby Botticino, College Club Rugby, Cus Brescia, Rugby Fiumicello, Rugby Franciacorta, Rugby Desenzano, Rugby Lumezzane, Rugby Poderosa, Rugby Valle Camonica, Rugby “I Veci di Ospitaletto”.Ant

A loro si uniscono le giocatrici del 3Team Calcio di Flero e anche quest’anno ci mettono la “faccia” il mediano della nazionale italiana di Rugby Paul Griffen, lo schermidore Andrea Cassarà, Melania Gabbiadini, calciatrice della Nazionale Italiana Femminile e capitano del Verona Calcio, Alessandro Cittadini e Marco Passera, campioni di basket per Basket Brescia Leonessa, il velista Carlo Fracassoli, l’AN Brescia Pallanuoto, gli artisti Charlie e Piergiorgio Cinelli.

Entrando nel dettaglio del programma, Movember Brescia inizierà la notte di Halloween in Piazza Arnaldo alle ore 18.30 con il taglio della barba per poi proseguire con il “Pub Golf”: un tour di 9 tappe nei locali del centro di Brescia: Viselli, Bodeguita, Cakao, Café Cavour Shabby&chic, Fosco Bar, Dolcevite Bar, Osteria l’ Oste sobrio, Carbonaro Bar D’altri e Osteria Croce Bianca (per iscrizione con offerta si può scrivere sulla pagina Facebook Movember Brescia).

Giovedì 3 novembre ci si sposta nella bassa bresciana, al Cosmopolitan di Leno per una cena coi baffi (dalle ore 20). Nel pomeriggio di domenica 6 saranno protagonisti gli under e i piccoli rugbisti in due i tornei dedicati in programma rispettivamente a Leno con Rugby Bassa Bresciana e al campo sportivo Menta di Brescia con il Rugby Fiumicello.Movember

Tutte le domeniche del mese, a partire dal giorno 6, dalle ore 19 sarà possibile festeggiare il “terzo tempo” nei i locali di Piazza Arnaldo Bodeguita e Cakao che proporranno un aperitivo solidale. Due gli appuntamenti con la musica al Piccolo Teatro “Memo Bortolozzi” di Manerbio con ingresso a offerta: giovedì 10 (ore 21) si terrà un tributo a Jannacci, Gaber e Buscaglione con la simpatica Banda dell’ortica, capitanata dal saxofonista Fabiano Redolfi.

Giovedì 17, ore 21, sarà la volta del concerto “MO-facciamo-Jazz”, un mix di improvvisazione proposto da un gruppo di amici musicisti riuniti per l’occasione: Fabio Berteni (piano), Gabriele Gruerreschi (contrabasso), Massimo Pietta (trumpet), Michele Zuccarelli (batteria), Fabiamo Redolfi (sax) e Beatrice Sberna (voce). Il 10 novembre i volontari di Movember Brescia saranno ospiti al Latte+ per la serata Short Party organizzata dal gruppo Studenti Per dell’Università di Brescia.

Domenica 20 al campo sportivo di Gussago si terrà un nuovo torneo per bambini con la squadra junior del rugby bresciano. Venerdì 25 a ospitare la manifestazione sarà il mitico bar Udabaerry di Via Lamarmora con una serata musicale affidata al gruppo “Gandellini’s la band che non esiste”.

La grande festa di chiusura di Movember si terrà venerdì 2 dicembre alla Latteria Molloy di via Ducos alle ore 21 con il consueto appuntamento dello “Stand By D Music Fest” in ricordo di Davide Brasolin, giovane assistito da ANT

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.