Cremona – Ritorno al successo dopo 3 sconfitte consecutive per la Juvi Ferraroni Cremona che davanti al pubblico amico del PalaRadi supera i pavesi dell’Omnia Pavia con il punteggio finale di 68 a 63, al termine di un match equilibrato ed abbastanza combattuto.

Per questa gara coach Brotto schiera lo starting five composto da Bona, Belloni, Veronesi, Petrosino ed Esposito; mentre dall’altra parte coach Baldiraghi deve rinunciare all’infortunato Liberati risponde con Benedusi, Gloria, Venucci, Spatti e Tourè.

La gara vede un buon inizio ospite che grazie ad una tripla di Spatti si invola sullo 0 a 5, ma la Ferraroni risponde poco dopo e Veronesi con una tripla manda avanti i suoi sul 7 a 5, ma la gioia è breve perché gli ospiti poco dopo con una tripla di Spatti si riportano avanti sul 10 a 14 al 5’, costringendo coach Brotto al time out. Alla ripresa del gioco botta e risposta tra Gloria e Veronesi che con una tripla tiene a galla gli amaranto-oro, poi Venucci piazza la tripla del +6 e nel finale di tempo 2 tiri liberi di Tourè chiudono i primi 10’ sul punteggio di 20 a 27.

Nel 2° periodo parte forte la Ferraroni e con Manini, Bona e Boccasavia piazza un parziale di 7 a zero e pareggia i conti a quota 27, ma poco dopo è Valenti che realizza il sorpasso sul 29 a 27, che costringe coach Baldiraghi al time out. Al rientro in campo Petrosino sente aria di derby (ha militato a Vigevano ndr) e spinge i cremonesi a +4, ma Pavia non molla e con il neoentrato Mazzucchelli che segna 6 punti filati si riporta a -1 e da qui in poi si procede punto a punto sino ai secondi finali quando Valenti da sotto manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 38 a 37.

Al rientro dagli spogliatoi parte forte la Ferraroni che nel giro di pochi minuti si invola sul 44 a 37 con Esposito, costringendo coach Baldiraghi al time out, ma i cremonesi sono carichi e poco dopo vola a +10 sul punteggio di 50 a 40. A questo punto i pavesi si riprendono e con Mazzoleni arrivano sino a -4, ma sul ribaltamento di fronte i locali chiudono la 3ª frazione sul punteggio di 53 a 47.

Negli ultimi 10’ botta e risposta tra Fazioli e Bona, poi si scatena Petrosino che insieme a Veronesi regalano il massimo vantaggio della serata sul 68 a 57 al 38’; sembra fatta ma Pavia non ci stà e nel finale si affida a Venucci che realizza 6 tiri liberi consecutivi e nei secondi finali Spatti sbaglia la tripla del possibile -2 ed il match si chiude sull’urlo liberatorio dei tifosi di casa.

JU.VI.FERRARONI CREMONA-OMNIA PAVIA 68-63
PARZIALI: 20-27, 38-37, 53-47
JU.VI.FERRARONI CREMONA: Milovanovikj n.e., Bona 10, Manini 8, Ndiaye, Lazzeri n.e., Belloni 3, Vacchelli, Veronesi 14, Petrosino 13, Boccasavia 3, Esposito 9, Valenti 8. All.: Brotto.
Nessuno uscito per 5 falli.
OMNIA PAVIA: Benedusi 2, Nasello, Dessì n.e., Gloria 14, Venucci 11, Spatti 11, Mazzoleni 16, Tourè 6, Fazioli 3, Liberati n.e. All.: Baldiraghi.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo antisportivo a Mazzoleni 36’ (62-57).
ARBITRI: Rodia di Avellino e Vastarella di Napoli.