Tempo di lettura: 4 minuti

Rovigo – Torna, sabato 28 e domenica 29 agosto “Con le mani nella storia”.

L’iniziativa, giunta all’ottava edizione, promossa dal Comune di Rovigo, in collaborazione con la società Aqua Natura e Cultura, accompagnerà il pubblico in un affascinante viaggio nella storia, tra accampamenti storici, botteghe artigianali e spettacoli d’intrattenimento.

“Si tratta di una manifestazione tradizionale – spiega l’assessore alla Cultura Roberto Tovo, nel corso della conferenza stampa di presentazione tenutasi oggi a palazzo Nodari -, che racchiude tante iniziative di approfondimento culturale e anche di promozione turistica del nostro patrimonio. Una bella sinergia per una valorizzazione complessiva della città”.

Nei suggestivi spazi esterni del Museo dei Grandi Fiumi, le associazioni di rievocazione storica si presteranno a far rivivere le botteghe d’arte degli antichi mestieri con attività di archeologia sperimentale e dimostrazioni pratiche.

Il Museo dei Grandi Fiumi diventa una porta d’accesso per la scoperta dell’intero territorio provinciale correlato ad altre importanti realtà archeologiche nord-adriatiche.

Per il titolo si è pensato alla versatilità della parola “SARAI”, intesa come verbo essere al futuro, una sorta di promessa per i partecipanti, che si troveranno letteralmente catapultati indietro nel tempo e, come acronimo che richiama, in maniera immediata, anche nel pubblico generico, alcuni aggettivi fondamentali per l’innovativa edizione della manifestazione 2021: Sostenibile, Accessibile, Rievocativo, Adriatico, Internazionale, concetti strettamente connessi ad una visione di “turismo 3.0” e alle finalità del progetto Historic – Heritage for Innovative and Sustainable TOurist Regions in Italy and Croatia per una valorizzazione locale ed internazionale condivisa dei territori coinvolti.

L’evento,  sottolinea  Chiara Vallini, conservatrice del Museo Grandi Fiumi, rappresenta un’importante opportunità di incontro e confronto, tra studiosi, archeologi, operatori e realtà diverse, ma anche la possibilità di vivere un’esperienza diretta per chi vorrà partecipare.

 PROGRAMMA

ESIBIZIONI E DIMOSTRAZIONI DI RIEVOCAZIONE STORICA
Sabato 28 Agosto
Ore 9.30 APERTURA CAMPI STORICI
Ore 10:00 Apertura Punto Ristoro – I Retro’datati di Meolo (VE)
Dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00 Dimostrazioni di arco storico medievale – Ordinanza de Tera Firma
Ore 11:00 Didattica sulla falconeria – Falconeria Stirpe Rapace
Ore 12:00 Veneti e Romani: affinità sul campo di battaglia – Mos Maiorum
Ore 15:00 Dimostrazione di scherma medievale – Compagnia d’Arme della Lince
Ore 15:30 Avvicinamento al mondo degli uccelli rapaci – Falconeria Stirpe Rapace
Ore 16:00 Esibizione Musici e Sbandieratori
Ore 16:30 Esibizione Accademia Musicale Venezze di Rovigo
Ore 17:00 Addestramento e tecniche belliche – Legio I Augusta Germanica
Ore 17:30 Fusione del bronzo – Officina Temporis
Ore 18:00 Tecniche di combattimento romano – Mos Maiorum
Ore 19:00 CHIUSURA CAMPI STORICI

Domenica 29 Agosto
ORE 9.30 APERTURA CAMPI STORICI
Ore 10:00 Apertura Punto Ristoro – I Retro’datati di Meolo (VE)

Dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00 Dimostrazioni di arco storico medievale – Ordinanza de Tera Firma
Ore 11:00 Il Legionario romano. Vita quotidiana del cittadino-soldato dell’Urbe – Mos Maiorum
Ore 11:00 Avvicinamento al mondo degli uccelli rapaci – Falconeria Stirpe Rapace
Ore 15:00 Giuramento all’Aquila e del legionario romano – Legio I Augusta Germanica
Ore 16:00 Dimostrazione di scherma medievale – Compagnia d’Arme della Lince
Ore 16:30 Didattica sulla falconeria – Falconeria Stirpe Rapace
Ore 17:00 Combattimento romano – Legio I Augusta Germanica
Ore 17:30 Fusione del bronzo – Officina Temporis
Ore 18:00 Esibizione del maestro arpista Jacub Rizman
ORE 19:00 CHIUSURA CAMPI STORICI

ATTIVITÀ DIDATTICHE E DI ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE
Associazioni, artigiani, artisti, provenienti da tutta Italia, con le loro attività di living history toccheranno gli aspetti più disparati delle cinque epoche storiche del Museo.
La Bottega di Lucina – Calzature storiche
Orafo Gianmaria Donini – Creazioni orafe
Emporium Athestinum – Fabbricazione della carta
Gianpaolo Stella – Maestro ceramista
Roberto Marchetto – Il Cerusico
Insubria Antiqua – Dimostrazioni di Epoca ellenistica
Presenze Longobarde – Cucina medievale
Ordinanza De Tera Firma – Arte del tiro con l’arco
Officina Temporis – Lavorazione del bronzo
Atelier di Battista – La moda nel Rinascimento
Artigiano Luca Bedini – Manipolazione dell’argilla
Francesco Pavan – Creazioni orafe e lavorazione dell’ambra
Falconeria Stirpe Rapace – Arte della Falconeria
Mos Maiorum e Legio I Augusta Germanica – Dimostrazioni di Epoca romana
Henetoi – Usi e costumi degli antichi Veneti
Compagnia d’Arme della Lince – Dimostrazioni di Epoca medievale

EVENTI DI APPROFONDIMENTO E CONVEGNI
Sabato 28 Agosto
Ore 10.00 Presentazione rivista Archeologie Sperimentali – dott.ssa Valeria Cobianchi. Sale Polivalenti.
Ore 11.00 Presentazione lavori finali Workshop partner progetto Historic – Heritage for Innovative and Sustainable TOurist Regions in Italy and Croatia. Sala Flumina
Ore 17:00 Convegno Verde, Accessibile, Sostenibile: linee guida per un Turismo 3.0. Sala Flumina

Domenica 29 Agosto
Ore 10:00 Convegno Terracqueo: antichi commerci e contatti tra popoli nell’Altoadriatico. Sala Flumina

PROGRAMMA VISITE GUIDATE E ATTIVITÀ DIDATTICHE

VISITE GUIDATE
Sabato 28 e Domenica 29 Agosto
Ore 10:00-11:00-16:00-17:00
Durata delle attività: 1 ora circa

LABORATORI DIDATTICI
Sabato 28 e Domenica 29 Agosto

Ore 10:00 Mani in pasta!
Percorso creativo e sensoriale legato alla manipolazione dell’argilla
Ore 11:00 Il Piccolo Archeologo
Divertiamoci a scavare, vestendo i panni dell’archeologo, alla ricerca di antichi reperti!
Ore 12:00 Pillole d’Arte: a scuola di Mosaico!
Alla scoperta della tecnica musiva, tessera dopo tessera
Ore 15:00 Intrecci della Storia
Dalla filatura alla tessitura! Impareremo assieme i segreti dell’antica arte tessile
Ore 16:00 Forgiare i metalli
Guardare al passato recuperando la purezza e l’autenticità delle forme: il fascino decorativo dell’armilla!

Ore 17:00 Uno scudo molto…ʺBlasonato”
Attività ludico-didattica per conoscere la disciplina dell’araldica, finalizzata alla creazione dello stemma della “propria casata”
Durata delle attività: 1 ora circa