Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Una bella giornata di sole è l’ingrediente base per una camminata lungo il Po. Altro ingrediente è  lo scopo della sgambata: una bella iniziativa dell’associazione Tartaruga Onlus, che inonda di sole e bellezza chi vi partecipa.

Al via sabato 3 giugno “Run for parkinson’s”, una camminata ludico-motoria di solidarietà, con iscrizione libera. Il ritrovo è fissato per le 14:30 presso la zona delle ex Colonie Padane, via Lungo Po d’Europa 2.

La Tartaruga onlus, associazione attivissima nel Cremonese, si propone di curare attività di sostegno e supporto alle persone con Parkinson e disturbi del movimento, promuove la ricerca sociale per migliorare la qualità dei servizi rivolti alle persone “della Tartaruga”.

Il Parkinson nasconde, oltre alla sofferenza per la malattia, isolamento e solitudine, disagi per le persone anziane o incapaci di far fronte alle esigenze della quotidianità, quando la malattia si acutizza, creando situazioni di emarginazione. I volontari dell’associazione Tartaruga onlus, con sede a Cremona in via Gallarati 2, cercano con grande impegno di sopperire alle mancanze di assistenza per i malati di Parkinson.

La Tartaruga è un’organizzazione di volontariato nata nel marzo 2008 per sostenere le persone affette da Parkinson e da disturbi del movimento e i loro familiari. Hanno creato un centro di ascolto dei reali bisogni del malato e dei sui familiari al fine di cercare insieme una soluzione e di favorire, insieme ai medici e ai professionisti una informazione sulle cure e sui traguardi sempre più incoraggianti raggiunti dalla ricerca.

La Run for parkinson’s è un’occasione aperta a tutti per una giornata all’aria aperta e un grande gesto di solidarietà. 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *