Sirmione (Brescia) – Sabato 5 novembre prenderà il via la XIV edizione della rassegna teatrale “Sabato a Palazzo“, che ospiterà al suo interno il Festival nazionale del teatro amatoriale “Trofeo Catullo”. Una preziosa occasione per condividere le suggestioni del teatro, le emozioni, le riflessioni, il divertimento e lo stupore che da sempre questa grande forma d’arte sa regalarci.

Il Festival del teatro amatoriale offre agli appassionati uno spaccato del teatro italiano, richiama infatti da varie località del Belpaese numerose compagnie di elevato livello (quest’anno 94 iscritte al concorso, contro le 40 dell’edizione 2015/2016), selezionate dalla direzione artistica e organizzativa del Festival sirmionese per esibirsi sul palco del PalaCreberg, dove a votare saranno il pubblico insieme e la giuria tecnica. Nell’ultima edizione, il Trofeo Catullo è stato conquistato dalla compagnia toscana Teatro dell’Accadente di Forte dei Marmi per una sublime rappresentazione di “Maria Stuarda” di Dacia Maraini, spettacolo impegnato ed alto esempio di “Teatro di parola”.

Nove spettacoli totali (sette in concorso) in programma, sette in concorso per il Trofeo Catullo, per altrettanti sabato sera da trascorrere al Palazzo dei Congressi (PalaCreberg) in piazzale Europa a Sirmione, a partire dal 5 novembre con una originale rappresentazione de “Il Barbiere di Siviglia“. Il sipario calerà il 4 marzo 2017 sul “Gran Galà dell’Operetta” e la Compagnia d’Operette Elena D’Angelo, novità di quest’anno e unico spettacolo fuori abbonamento, con ingresso a 10 anziché 5 euro.

La rassegna è patrocinata dal Comune di Sirmione, con la direzione artistica di Bruno Frusca e la direzione organizzativa di Daniele Sterza.

Il cartellone allestito.

  • Sabato 5 novembre – Teatro Immagine di Venezia presenta “Il Barbiere di Siviglia”, da Pierre Augustin Caron de Beaumarchais e Cesare Sterbini.
  • Sabato 12 novembre – Compagnia Al Castello di Foligno (Perugia) presenta “L’Avaro”, di Molière.
  • Sabato 26 novembre – Compagnia I Giardini dell’arte di Firenze presenta “Eva contro Eva”, di Mary Orr.
  • Sabato 10 dicembre – Compagnia dell’Eclissi di Salerno presenta “O di uno o di nessuno”, di Luigi Pirandello.
  • Sabato 14 gennaio – Compagnia I Dioscuri di Campagna (Salerno) presenta “Natale in casa Cupiello”, di Eduardo De Filippo.
  • Sabato 28 gennaio – Compagnia Arte Povera di Mogliano Veneto (Treviso) presenta “Le Troiane”, di Euripide.
  • Sabato 11 febbraio – Compagnie Teatrali Riunite di Macerata presenta “La Cantatrice calva”, di Eugène Ionesco.
  • Sabato 25 febbraio – Teatro dei Pazzi di San Donà del Piave presenta “Le Betoneghe”, di Giovanni Giusto e Giovanna Digito.
  • Sabato 4 marzo – Compagnia d’Operette presenta “Gran Galà dell’Operetta”, con Elena D’Angelo. Le arie più belle, i duetti e le scene più famose tratte dalle operette più amate dal pubblico. Spettacolo fuori abbonamento. Ingresso: 10 euro.