Ardesio, Bergamo.  È dedicato alle devozioni popolari il primo Festival Cinematografico Internazionale “Sacrae Scenae” che si svolgerà ad Ardesio in Valle Seriana il 28-29-30 Agosto, con le proiezioni di 22 film, selezionati tra 60 candidature pervenute da 15 nazioni del mondo.

Il Festival è organizzato da Vivi Ardesio con la direzione artistica dell’Associazione culturale Cinema e Arte e con promotori Pro Loco Ardesio, Comune di Ardesio e Parrocchia di Ardesio.

Aperte le prenotazioni per assistere alle proiezioni dei film in concorso: dal 27 luglio si potrà riservare il proprio posto dal sito dell’evento (sacraescenae.it) o nell’ufficio di Vivi Ardesio. I posti sono limitati. Le proiezioni, suddivise in tre giornate, dal venerdì alla domenica, saranno a ingresso libero con la formula del progetto di “Cultura Gratuita”. La tre giorni sarà arricchita da numerosi eventi.

Nato da un’idea di Fabrizio Zucchelli, Sacrae Scenae ha come obiettivo non solo la valorizzazione del Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio già meta di pellegrinaggi e cammini ma anche diventare un evento culturale unico che possa far conoscere, attraverso il cinema, le varie iniziative popolari legate al mondo delle devozioni in tutte le sue forme e peculiarità, spronando i territori a registrare e documentare queste tradizioni.

Il Festival nasce come Concorso Cinematografico, aperto a registi professionisti ed amatoriali: sono 60 le candidature pervenute da 15 nazioni del mondo con corti, medio e lungometraggi; sono invece 22 i film selezionati dalla Giuria e che potremo quindi visionare durante il festival. Le opere, per oltre 9 ore e mezza di proiezioni, provengono non solo dall’Italia (anche dalla terra bergamasca) ma anche dall’Europa e dagli Stati Uniti. Il film più lungo è di circa 60 minuti mentre il più breve è un cortometraggio di soli 1 minuto e mezzo. I titoli in lingua straniera saranno sottotitolati per agevolare la visione a tutti coloro che parteciperanno ai tre giorni di festival.

Durante le tre serate i film candidati saranno proiettati nel cinema di Ardesio e sarà possibile seguire tutte le proiezioni anche se i posti saranno limitati. Domenica sera dalle 18.30 alle 19 vi sarà la premiazione dei film vincitori individuati dalla giuria del festival: quattro film (vincitore assoluto e tre menzioni speciali) ai quali si aggiunge un quinto che sarà premiato invece dalla giuria popolare presieduta da Umberto Zanoletti.

Tra gli ambiziosi obiettivi degli organizzatori di Sacrae Scenae vi è anche la creazione di una Cineteca Nazionale che, allestita al Museo MEtA di Ardesio (Museo Etnografico dell’Alta Valle Seriana), raccoglierà tutte le opere giunte al Concorso. La Cineteca, realizzata in collaborazione con l’Università di Bergamo e con l’ufficio per la Pastorale della Cultura della Diocesi di Bergamo, sarà punto di partenza per un centro studi sulla religiosità popolare che coinvolgerà l’Università.