Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. “Riappropriarsi della salute negli spazi urbani”, è il titolo del concorso fotografico promosso da Sips e sostenuto da Uisp. Rigenerazione, sostenibilità, umanizzazione sono termini sempre più ricorrenti in relazione agli spazi urbani e alla salute di chi li abita.

Il concorso, riservato ad under 35, vuole raccogliere il punto di vista dei giovani sulle capacità delle città italiane di promuovere salute, o sulla incapacità di offrire occasioni di promozione della salute ai cittadini. Appassionati di fotografia, e non solo, sono invitati a immortalare la propria città nei suoi aspetti positivi ma anche in quelli negativi, per segnalare buone pratiche ed esperienze efficaci o denunciare mancanze, il tutto tramite una fotografia.

Le immagini dovranno essere inviate entro il 10 settembre 2018 in formato jpeg all’indirizzo mail lombardia@sipsalute.it.  Per scaricare il regolamento completo clicca qui

L’Uisp propone da tempo strategie e progetti mirati alla riqualificazione degli spazi urbani attraverso lo sport, per rendere le città più vivibili, inclusive e accoglienti per tutti. In questo percorso di valorizzazione delle nostre città condiviso con Comitati Uisp e società sportive si inserisce la partnership con la Sips-Società Italiana per la Promozione della Salute e i Neoprofessionisti per la promozione della salute – SIPS Lombardia, per il concorso fotografico promosso in occasione del suo VI Meeting nazionale, che si terrà l’1 e 2 ottobre a Milano.

Il titolo del meeting è “Rigenerare territori, contesti, professioni. Persone, organizzazioni, istituzioni, reti per la promozione della salute” ed in questo ambito si inserisce la proposta di riflessione attraverso le immagini sulle nostre città.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce che per vivere al meglio le nostre città sia necessario: strutturare gli spazi affinché favoriscano comportamenti salutari e un senso di sicurezza; fare in modo che siano accessibili, inclusivi e favoriscano l’integrazione; garantire un’amministrazione partecipativa degli spazi; migliorare le condizioni della vita urbana; creare città in grado di rispondere efficacemente a condizioni avverse.

Le fotografie inviate verranno valutate da una giuria composta da persone esperte in promozione della salute, professionisti della comunicazione/fotografi/artisti, esperti in rigenerazione urbana, stakeholder che possono promuovere e valorizzare le fotografie in gara. Le due fotografie migliori verranno premiate con un compenso monetario, la partecipazione gratuita al workshop sul Photovoice, metodologia di ricerca-azione partecipata attraverso la quale le persone hanno l’opportunità di parlare della propria comunità utilizzando il linguaggio delle immagini per promuovere un cambiamento personale e della comunità e la diffusione della fotografia.

La premiazione e l’esposizione delle foto verranno realizzate l’1 e 2 ottobre durante il Meeting Nazionale SIPS.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *