Tempo di lettura: 3 minuti

Bologna. Il mondo del biologico e del naturale si da appuntamento a SANA, manifestazione di riferimento in Italia per i settori bio con oltre 800 espositori e più di 47.000 visitatori. Da venerdì 8 a lunedì 11 settembre nel quartiere fieristico di Bologna.

Il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale SANA è la manifestazione fieristica leader nel comparto dei prodotti biologici e naturali. Evento storicamente più radicato e amato dal pubblico finale di visitatori e amanti del prodotto naturale del nostro Paese.

SANA è inoltre la vetrina nazionale ed internazionale di riferimento della produzione italiana; per gli operatori professionali è marketplace e punto di incontro, occasione di networking, momento unico di presentazione delle novità del settore e di approfondimento sui temi e trend principali del mercato.

I tre settori cardine della manifestazione sono:

  • Alimentazione biologica, che rappresenta tutto l’universo food;
  • Cura del corpo naturale e bio, che include la sezione della salute e del benessere della persona;
  • Green lifestyle, sezione dedicata a tutti i prodotti naturali per il tempo libero, la casa e il vivere “verde”

Il trend della manifestazione rispecchia quello del mercato, con una grande crescita in tutti i comparti. SANA si conferma come fiera di riferimento del biologico e dei prodotti naturali; la sua centralità e l’interesse in continua crescita da parte degli operatori esteri ne fanno una piattaforma ideale sia per il mercato italiano che per l’internazionalizzazione.

SANA propone un ricco palinsesto di iniziative nel quartiere fieristico, a cui si aggiungono eventi e progetti “fuori salone” in città, in una “green week” bolognese.

SANA Novità è la vetrina che raccoglie prodotti con caratteristiche innovative segnalati dagli espositori, che rappresenta  un’istantanea estremamente ricca della produzione naturale italiana.

SANA Shop è il luogo dove si possono acquistare i prodotti delle aziende espositrici di tutti i settori della rassegna che decidono di attivare un “temporary store” nella manifestazione, e testare preparati alimentari, prodotti cosmetici, trattamenti di bellezza e articoli naturali per casa e tempo libero.

SANA Academy si rivolgerà agli operatori con un programma educational on line e off line per l’informazione e la qualificazione professionale. Una vera e propria agenda di corsi su temi di attualità, condotti da esperti italiani e internazionali.

Il VeganFest anche nel 2017 sarà ospite a SANA con eventi, workshop e tante iniziative legate al mondo Vegan. l’evento vegan più grande e importante d’Europa, dove i visitatori potranno vedere tutte le novità, seguire gli incontri, informarsi, assistere ai quotidiani cooking show, occasioni per imparare nuove ricette e accostarsi al vegan, e apprezzare tutte le opportunità che questo grande raduno offre.

Si alterneranno conferenze e approfondimenti a momenti di intrattenimento e interviste. Le tematiche affrontate saranno: “Terra, “Mare”, “Cielo”, tese a preservare e proteggere il nostro Pianeta. Un ampio spazio espositivo sarà riservato ad Associazioni e Movimenti che tutelano e difendono animali e ambiente per promuovere volontariato, attivismo, veganismo ed etica.

L’ Osservatorio SANA durante la manifestazione, presenterà i risultati di studi e ricerche sull’universo del naturale, che costituiscono una preziosa fonte di informazione per operatori professionali, policy makers e visitatori della rassegna.

Convegni, incontri e workshop completeranno il panorama delle iniziative all’interno di SANA, spazi ideali di confronto e discussione per istituzioni ed imprenditori sul mercato del biologico.

SANA City vestirà la città di Bologna  di “verde” grazie alla realizzazione di un “fuori salone” cittadino con un palinsesto denso di eventi culturali, gastronomici, di intrattenimento e commerciali in sinergia con i contenuti dell’evento, altro motivo di interesse e di attrattiva per il pubblico di SANA.

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.