Bologna. Dal 12 al 15 a Bologna per tutti i bio-curiosi, i bio-attenti, gli interessati al mondo del biologico e del naturale, gli operatori del settore c’è l’imperdibile appuntamento con la 27° edizione di SANA, la più importante manifestazione italiana dedicata al biologico. Un’edizione speciale perché si collegherà direttamente al padiglione del biologico che Bologna-Fiere ha realizzato in EXPO all’interno dell’area tematica del Parco della Biodiversità per sottolineare il ruolo fondamentale dell’agricoltura biologica nella sfida per nutrire il Pianeta nei prossimi anni.sana 2

Pensata per gli  operatori  professionali  del  settore, ma soprattutto   per  i  consumatori  che a  tavola  preferiscono gli alimenti e per la cura del corpo e della salute usano prodotti  ottenuti da ingredienti a base naturale.

L’esposizione è divisa in tre settori. Uno dedicato all’alimentazione con le ultime novità in materia di prodotti biologici certificati sia freschi che conservati. Nel settore benessere in mostra i prodotti per la salute e la cura della persona, ma anche alimenti destinati a diete particolari, come per esempio cibi senza glutine, per diabetici o sportivi. Una parte è dedicata alla cosmesi naturale, erbe officinali, integratori naturali. Il terzo è dedicato al vivere ecologico quotidiano, un mix che varia dai prodotti per la pulizia della casa ai capi di abbigliamento bio, dai componenti di arredo e mobili non trattati con sostanze chimiche ai prodotti per il tempo libero e lo sport. Il tutto prende più vigore con l’EXPO 2015 dedicato all’alimentazione del pianeta.sana 1

SANA ha istituito da anni un osservatorio per monitorare il progredire del mercato biologico e incentivarne la crescita. Dai dati raccolti si desume che il settore gode, nonostante la crisi di buona salute, rilevando un interesse sempre crescente del consumatore verso i prodotti biologici. Un settore produttivo, quello del biologico, che vale al nostro Paese 2,5 miliardi di euro con un incremento del fatturato del 16% nei primi 4 mesi del 2015 e con ben 18,4 milioni di famiglie italiane che acquistano prodotti biologici.
La 27° edizione SANA vedrà anche un’ulteriore significativa crescita della presenza di operatori professionali internazionali.sana 4

SANA 2015 non sarà solo un importante momento di incontro commerciale ma sarà anche un appuntamento di grande spessore culturale con un programma di eventi di alto livello. In particolare il 12 settembre giornata di apertura della manifestazione vedrà la presentazione da parte del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del nuovo piano strategico nazionale di settore per il biologico.
Come sempre a SANA saranno tanti i convegni e i seminari in cartellone, con un particolare occhio allo sport, vedrà impegnati medici, farmacisti, nutrizionisti e operatori della salute, ma anche atleti professionisti e dilettanti.vegan fest

Inoltre SANA ospita la quinta edizione del VeganFest la più grande area allestita per una manifestazione vegan al coperto. Quest’anno si preannuncia una speciale edizione, caratterizzata dalla presenza del mondo del volontariato, dalla forte presenza di associazioni per i diritti degli animali, da mostre antispeciste e da tanti incontri e conferenze di personaggi dello spettacolo e della cultura. Insomma, una grande festa del mondo etico e dei diritti animali! Naturalmente non mancheranno le sempre più numerose aziende che operano in ambito Vegan che con i loro prodotti daranno la possibilità ai tantissimi visitatori di assaggiare innumerevoli prelibatezze culinarie che il mondo Vegan ha da offrire.

Con SANA shop i visitatori potranno acquistare direttamente dagli espositori i prodotti nello spazio allestito appositamente per le vendite. In fine con SANA city il biologico invaderà pacificamente le strade di Bologna tra mercati, incontri, eventi e un sacco di piacevoli occasioni di svago per grandi e piccoli all’insegna del biologico e naturale.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.