Paspardo, Valle Camonica, Brescia. L’estate è ormai agli sgoccioli e i colori e i profumi delle montagne adamelline sono ormai quelli autunnali.

È questo il tempo di piatti semplici, ma gustosi, e di panorami e colori straordinari, il tutto nei tre appuntamenti: 3/4, 10/11 e 25/26 settembre; per conoscere e degustare piatti e prodotti autunnali della Valle Camonica, aspettando la settimana della Castagna di Paspardo, che avrà luogo dal 9 al 16 ottobre,  ma anche per godere dei colorati paesaggi autunnali delle conche gemelle. È questo l’invito dell’iniziativa promossa dall’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura, in partnership con l’Ostello del Pittore e i Rifugi Colombè e De Marie al Volano, grazie anche al supporto del Comune di Paspardo (BS).autunno

Il territorio della Valle Camonica offre in questo periodo prodotti particolarmente golosi, che nel corso dei secoli hanno sfamato intere generazioni, caratterizzando storia, economia, stili di vita e paesaggi della media montagna. Oggi questi prodotti caratterizzano l’offerta gastronomica locale, in uno scenario naturalistico straordinario: i mesi di settembre e di ottobre sono quelli delle intense trasformazioni cromatiche del bosco, sono quelli delle fasi di iperfagia dell’orso bruno che precedono il periodo di ibernazione, sono quelli delle battaglie e dei potenti bramiti dei cervi in amore.cervo

Nelle Terre dell’Orso si può gustare tutto questo in occasione della staffetta gastronomica di settembre, immersi nei grandiosi scenari del Parco dell’Adamello, e così una semplice gita fuori porta di fine estate si trasformerà in una esperienza sensoriale ricca di emozioni e scoperte. L’evento rientra nell’ambito del più ampio programma territoriale “Nelle Terre dell’Orso”, lanciato dall’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura, finalizzato alla tutela di un territorio montano ricco di risorse naturali, gastronomiche e culturali straordinarie, già primo sito italiano inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.adamello

Nelle Terre dell’Orso è un complesso programma territoriale, curato ed autofinanziato dall’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura che punta sulla tutela di un territorio montano ricco di risorse naturali, gastronomiche e culturali straordinarie, già primo sito italiano inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Interessa il settore centro-orientale della Valle Camonica – dal comune di Saviore dell’Adamello, passando da Paspardo per arrivare fino a Braone (provincia di Brescia) – nel Parco dell’Adamello – attraversato dal percorso de La Via Bassa dell’Adamello.

Ecco il programma:

3-4 settembre: rifugio Volano,  loc. Volano, Cimbergo (BS) – Tel. 0364 48 053 – 0364 .07.31.35 info@rifugiovolano.ithttp://rifugiovalcamonica.com
menu proposto: pizzoccheri, bocconcini di speck con castagne al miele, torta di mele, acqua vino e caffè. Euro 15,00. Menù disponibile sabato 3 a pranzo e domenica 4 a pranzo, la prenotazione è obbligatoria.

10-11 settembre: ostello del Pittore, via C. Bertolotti, 11 Paspardo (BS) – Tel. 0364.48.372 – Cell. 338.85.42.786 info@ostellodelpittore.itwww.ostellodelpittore.it
menu proposto: chicchi di bilina in salsa di noci, stracotto di vitello alla birra bilinia con polenta nostrana, salame di cioccolato ai biscotti castagnoli. acqua, vino e caffè. Prezzo 25 euro a persona. Menù disponibile per la cena di sabato 10 e domenica 11 a pranzo e cena.Rifugio_Colombe

25-26 settembre: rifugio Colombè Loc. Zumella, Paspardo (BS) – Tel. 0364.53.32.87 – Cell. 328.79.78.334 – 329.68.760.98 info@rifugiocolombe.itwww.rifugiocolombe.it
menu proposto: Gnocchi alla crema di porcini e scaglie di formaggio di monte, polpettone alle castagne con contorno di spinaci al burro, formaggi misti con miele e castagne, torta, acqua vino e caffè. Prezzo 20€. Menù disponibile sabato 25 a cena e domenica 26 a pranzo, è gradita la prenotazione.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.