Tempo di lettura: 4 minuti

Sarnico (Bergamo) – Anche quest’anno torna il Sarnico Busker Festival, Festival Internazionale dell’Arte di Strada, una delle rassegne più importanti di settore a livello nazionale, che si tiene dal 27 al 30 luglio 2017, sul Lago di Iseo, tra Sarnico e Paratico.

Un incantevole palcoscenico a cielo aperto dove si esibiscono 150 artisti di strada, oltre 50 compagnie provenienti da tutto il mondo per più di 200 spettacoli in 4 giorni di Festival. Il Sarnico Busker Festival è una grande kermesse della creatività, del divertimento, dell’arte di strada, dedicata a tutte le età, a cui sono attese oltre 45 mila persone.

Sarnico Busker FestivalCe n’è per tutti i gusti, per grandi e piccini. Cirque nouveau, circo acrobatico, teatro di figura, teatro urbano, danza contemporanea, fachirismo, acrobatica aerea su teli e trapezio, palo cinese, funambolismo ed equilibrismo, mimo, teatro di burattini, street band, giocoleria con il fuoco, musica. Chiunque potrà cimentarsi nell’arte di strada partecipando a vari spettacoli e animazioni e tuffandosi così a pieno nel magico mondo del teatro. Non solo Lungolago, ma anche proposte di intrattenimento nel Centro Storico con caricaturisti, ritrattisti, spray art, indovini e cartomanti.

Sabato 29 e domenica 30 luglio, Sarnico ospita La Cittadella del Busker, un magico mondo antico allestito tra le suggestive vie del Borgo storico per conoscere e scoprire da vicino le arti e i mestieri della tradizione. A cura del Gruppo Arti e Mestieri di Villongo.

Il Sarnico Busker Festival è anche occasione di shopping. Oltre all’apertura dei negozi del Centro storico fino a mezzanotte, sul Lungolago di Sarnico si passeggia tra le bancarelle del Mercatino del Busker, che offre una selezionata scelta di artigianato etnico-artistico, curiosità e oggetti realizzati a mano.

Dal 27 al 29 luglio il Sarnico Busker Festival ospita l’Organizzazione Non Governativa Medici senza Frontiere a disposizione con uno stand per illustrare le attività medico-umanitarie che svolge per garantire il diritto alla salute in oltre 60 paesi nel mondo. Da oltre 40 anni, Medici senza Frontiere è in prima linea in contesti di emergenza come il conflitto in Siria, in Repubblica Centrafricana, in Nigeria.

I Progetti speciali

  • Fekat-CircusIl Fekat Circus fa tappa al Sarnico Busker Festival; “Fekat” – dall’Aramaico, fiore – è il progetto teatrale che coinvolge bambini e ragazzi di Addis Abeba: giovani artisti in tour per il mondo con performance e spettacoli coinvolgenti, raccolgono fondi per portare una speranza in terra d’Africa. Lo spettacolo è in scena da venerdì 28 a domenica 30 luglio, nelle piazze del Festival.
  • Il Sarnico Busker Festival è tra i sostenitori del bando MigrAzioni 17, indetto da ANAP Associazione Nazionale Arti Performative, per progetti di arte di strada a tema multietnico e interculturale. La kermesse sarnicese ospita il vincitore della categoria “best performer”: lo spettacolo “Eppur bisogna andar” di Serena Cercignano, che parla di donne, di attese e speranze dei migranti italiani in Sud America nel secondo dopo guerra. L’ANAP è l’Associazione Nazionale aderente all’AGIS che riunisce i Festival e le Attività Professionali delle Arti Performative di Strada, del Circo Contemporaneo e del Teatro di Figura. Costituita a Bologna il 24 Febbraio 2016, conta associati su tutto il territorio nazionale (Info: www.artiperformative.it).
  • Il Sarnico Busker Festival, particolarmente sensibile al mondo del Sociale, grazie alla collaborazione con la SFA – Servizio Formazione all’Autonomia di Castelli Calepio e con la Cooperativa Sociale Impronta, ospita “Stufato è servito”, lo spettacolo ideato e interamente rappresentato da ragazzi diversamente abili va in scena da giovedì 27 e domenica 30 luglio, in piazza Besenzoni.

Dedicato ai bambini

  • Domenica 30 luglio 2017 torna l’attesa Battaglia dei cuscini organizzata dalla Compagnia Melarancio di Cuneo. Piazza XX Settembre, dalle 10.30 si trasforma in un grande, colorato e allegro campo di battaglia. Uno scatenatissimo spettacolo-animazione di piazza in cui gli spettatori diventano attori. La Battaglia dei cuscini è una produzione degli anni 1990, che ha al suo attivo più di 600 repliche in Italia – anche durante il Carnevale di Venezia (2006) – e in Europa.
  • Da venerdì 28 a domenica 30 luglio 2017, sul Lungolago c’è Ludopuzzle, un laboratorio spagnolo, di Granada, dedicato all’ideazione e realizzazione di giochi educativi realizzati principalmente con legnami di scarto. L’attività, che prevede la costruzione manuale di più di 30 giochi, è ideale per i bambini e coinvolgente anche per gli accompagnatori.
  • Da giovedì 28 a sabato 30 luglio Bubble on Circus presenta “Il soffio magico”, uno spettacolo di bolle di sapone, magia e teatro comico. Tra incontri e scontri, due buffi personaggi conducono il pubblico nel magico mondo delle bolle variopinte, bolle di fumo, giganti, minuscole, volanti, luminose con effetti magici comici e una storia sorprendente. Uno spettacolo senza parole dove l’unico linguaggio è quello del corpo. Sarà come vivere un sogno ad occhi aperti in cui le bolle danzano e piovono dal cielo.

L’ingresso a tutte le attività è libero e gratuito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *