Tempo di lettura: 2 minuti

Non c’è più bisogno di darsi appuntamento e incontrarsi per stare insieme. E neppure di telefonarsi! Vogliamo prenderci una pizza insieme? Ti mando un’icona con il disegnino della pizza su whats up! Voglio dirti che sono contenta? Icona che ride; che sono stanca? Icona con la gocciolina che stilla dalla fronte…

Insomma il mondo virtuale ci fa “incontrare”, “viaggiare”, “esprimere” e “discutere” stando comodamente seduti sul nostro divano in pigiama e ciabatte! Se proprio proprio vogliamo sforzarci un filino in più, e far vedere che siamo anche muniti di corde vocali, possiamo sempre utilizzare lo “strumento microfono” e incidere un messaggio a voce…

Un giorno stavo appunto chattando con una mia amica e, dopo esserci prese insieme un caffè (vedi apposita icona), abbiamo parlato di shopping, poi abbiamo “sparlato” di un’altra amica per un bel quarto d’ora (capita) e alla fine ci siamo rese conto che “chiacchieriamo” più a lungo con le dita di quando ci si incontra in carne e ossa!

E il bello è che non capita solo a me (raramente resto a secco di parole quando incontro amici e conoscenti), ma a moltissime persone che si trovano più a loro agio a dialogare in chat o sui social piuttosto che avere davanti a sé il proprio interlocutore. Come dire, lontano dagli occhi, lontano dal cuore… forse con un cellulare o un pc di mezzo entrano meno in gioco le emozioni, le espressioni, la mimica facciale, il non sapere dove mettere le mani o dove rivolgere lo sguardo durante una vera conversazione!

Certo è che, dietro uno schermo o una tastiera, buona parte di noi resta al buio, probabilmente proprio il nostro lato migliore. Addio a quel rossore sul viso, segno di imbarazzo (qualcuno ha detto: nessuno arrossisce al buio e forse il computer davanti a noi alla fine ci toglie troppa luce), addio alle mani che si muovono freneticamente per inseguire le parole, alle pupille che si dilatano se ci arrabbiamo e alle strette di mano alla fine di una sana chiacchierata….

Non è che questo mondo virtuale sta rubando un pò troppo alla nostra vita? Magari potremmo mandarci un messaggino in chat per darci un appuntamento reale e scoprire, così, che hanno inventato un nuovo modo di chattare in 3D …

Lo chiamano:  prendere il caffè con un amico!!!

 

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *