Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Scorascscor, anni 36, femmina, mano sinistra

grafo_scorascscor_36

Fino a 30 anni fa, ai mancini veniva legata la mano sinistra dietro la schiena, per abituarli – gentilmente – ad usare la mano destra. Il sinistrorso veniva considerato “diverso”, “sbagliato”, la mano sinistra era “quella del diavolo”.

Per fortuna, da allora le cose sono cambiate…i mancini costretti a scrivere con la destra, difficilmente hanno una scrittura armoniosa, mentre quelli lasciati liberi (e questa grafia è un buon esempio) riescono perfettamente ad esprimere graficamente la propria capacità di riconoscere ed interpretare la bellezza, a ricercare ciò che è dolce e piacevole.

Per di più, si è scoperto da tempo che chi è mancino ha il corpo calloso (che divide i due emisferi cerebrali) molto più veloce di quello dei destrorsi, nel trasmettere le informazioni da un emisfero all’altro.

La scrittura dei mancini non può essere analizzata, è chiaro, con gli stessi parametri di quella destrorsa..anzi, alcuni Segni che nel soggetto destro indicano apocalittiche negatività, sono da considerarsi doverosi, ed indispensabili per un buon equilibrio. In questa scrittura, sia nel corsivo, sia nello stampatello, si riconosco:

  • Buona capacità di empatia (ottimale, per chi vuole intraprendere la via del Volontariato)
  • Tendenza a soffrire, a compartecipare, a gioire con il prossimo
  • Facile mutamento di umore
  • Capacità di stare bene, di capire e di entrare in sintonia con l’infanzia
  • Facile accensione del sentimento
  • Facile entusiasmo
  • Contenutezza nell’esprimere i propri sentimenti, anche se provati intensamente
  • Ansietà, sia positiva (quindi, “fattiva”= controllo e ricontrollo delle proprie produzioni, per renderle ottimali, prima di presentarle all’ambiente); sia “bloccante” (sussiste la possibilità che, nonostante la propria impulsività, il soggetto si blocchi, di fronte a questa o a quella difficoltà)
  • Orientamento verso l’arte
  • Buona capacità di organizzare, anche delegando
  • Tendenza a sopravvalutare le proprie forze
  • Grande senso dell’onore
  • Passionalità a volte soverchiante l’autodisciplina
  • Difesa contrattaccante aggressiva (nel caso scelga la difesa, il soggetto parte al contrattacco; nel caso scelga di tacere, rimugina, dolorosamente)

Ardente, ma capace di non dimostrarlo; sa cogliere negli altri l’atteggiamento ed il pensiero; sa amare…ma quei Segni di dolorosità che costellano la sua grafia indicano che il vulcano è stato compresso, probabilmente fin dall’età evolutiva; indicano che ci sono stati momenti di rabbia e di sconforto, ma dichiarano, anche, che questa personalità, proprio perché ha sofferto, saprà lenire la sofferenza altrui.

Altri referti di Scorascscor:
2 puntata
3 puntata

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *