Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Accrescere la consapevolezza di cittadinanza è al cuore del progetto della Scuola di formazione alla cittadinanza attiva, proposta rivolta ai giovani dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Brescia in collaborazione con Cooperativa Sociale Montessori Brescia Onlus. Lo scopo è formare sin dall’età giovanile la partecipazione attiva alla  vita politica e il suo pieno inserimento nella rete di diritti e doveri che sono costitutivi dell’essere cittadino, significa contribuire alla comunità di riferimento grazie ad un senso di partecipazione .

Il corso di formazione alla Cittadinanza Attiva, da febbraio a marzo on line, è rivolto a ragazzi e ragazze dai 13 ai 20 anni. La partecipazione è gratuita. La scuola di formazione alla cittadinanza attiva propone percorsi di avvicinamento alla cittadinanza, alla partecipazione e alla politica per contribuire alla formazione cognitiva ed emotiva di una nuova generazione di cittadini consapevoli e attivi. In particolare, gli obiettivi specifici saranno l’indagine della presenza della politica, della partecipazione e della cittadinanza nel mondo giovanile, con particolare attenzione alla dimensione emotiva ed affettiva; lo studio delle rappresentazioni della democrazia e della cittadinanza possedute dai giovani e confrontarle con quelle degli adulti; la presentazione ai giovani delle parole chiave essenziali della politica per ricostruire le tappe fondamentali dell’evoluzione democratica del nostro Paese.

Il corso sarà erogato da remoto attraverso Zoom o altre piattaforme. Ogni incontro sarà avviato da una proposta del conduttore (canzone, video, poesia, testo, etc.) e prevederà una o più attività: giochi di ruolo, simulazioni, lavori di gruppo, etc.. La seconda parte degli incontri è dedicata a favorire una discussione tra i partecipanti. Al termine dell’incontro il conduttore provvederà a restituire quanto emerso durante la discussione, evidenziandone i punti salienti rispetto al tema affrontato.

Nel calendario si prevedono sei incontri guidati dal coordinatore Prof. Raffaele Mantegazza, docente presso l’Università MilanoBicocca, che si svolgeranno dalle 20.30 alle 22.30, da remoto.

Qui di seguito l’elenco degli incontri:

Mercoledì 16 Febbraio “Io e la cittadinanza: un incrocio di storie”;

Mercoledì 23 Febbraio  “Le parole della democrazia”;

Giovedì 3 marzo “Uno sguardo sulle istituzioni”;

Martedì 8 marzo “Il caso italiano: la storia della politica italiana dal Dopoguerra ad oggi”;

Martedì 15 Marzo “Dal paese al mondo: etica, politica, religioni”;

Lunedì 21 Marzo “Che cosa fare da domani: dalla scuola all’impegno individuale”.

“I giovani non possono fare esperienze sociali poiché attualmente debbono dare allo studio tutto il loro tempo. Perché l’adolescente possa fare delle esperienze sociali, bisogna che la società gli prepari un ambiente adatto, una supernatura adatta a lui ove egli possa sperimentare praticamente tutto ciò che riguarda la società in modo effettivo.” Maria Montessori –  Educazione e Pace