La legge nazionale di Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione (c.d. Buona Scuola) prevede di favorire la costruzione di scuole innovative dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell’efficienza energetica e della sicurezza strutturale e antisismica.

Ciascuna Regione può selezionare fino ad un massimo di cinque interventi da segnalare al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.
In tale contesto è stato aperto l’avviso regionale rivolto agli Enti locali della Lombardia, a disposizione vi sono 35,7 milioni di euro (fondi INAIL).

Le manifestazioni di interesse possono riguardare le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e le scuole secondarie di primo e secondo grado.
Saranno a totale carico di INAIL gli oneri relativi alla realizzazione dei nuovi edifici. Le domande possono essere presentate a partire dal giorno 21 settembre al giorno 30 settembre.