Tempo di lettura: 2 minuti

Protagonista indiscusso di questi due fine settimana è il vino a cui si accompagnano le eccellenze del territorio emiliano come l’Aceto Balsamico Tradizionale e i prodotti suinicoli senza dimenticare il Parmigiano Reggiano, il tutto condito da concerti e proposte culturali.

Giornate dedicate ai vini e ai loro produttori, affiancati dai gusti e dai sapori della migliore gastronomia nazionale che vedrà il suo fulcro in “Centolambruschi”, una grande enoteca che si configurerà come punto mescita, dove i sommeliers accompagneranno il visitatore alla degustazione guidata del lambrusco prodotto nelle province di Reggio Emilia, Parma, Modena, Mantova, Cremona e Bologna, abbinandolo ad assaggi di prodotti tipici locali.

Per avventurarsi in questo percorso del gusto basterà ritirare il kit da degustazione composto dal calice in vetro con relativa tracolla porta bicchiere, avendo così il diritto agli assaggi enologici e gastronomici presenti negli stands della Pro Loco in Piazza Cavicchioni. Per chi vorrà poi unire il piacere dei sensi all’intrattenimento, tanti gli appuntamenti fra concorsi, disfide, spettacoli, esposizioni e dibattiti.

Un’occasione interessante per conoscere maggiormente le aziende, i prodotti, gli aspetti gastronomici, culinari, iconografici e storici legati al lambrusco in un contesto di grande valorizzazione delle produzioni tipiche e di qualità.

Nei weekend troverà spazio anche un nuovo appuntamento dedicato all’oro nero del territorio: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia.

In particolare, sabato 17 giugno le acetaie di Albinea resteranno aperte per visite, degustazioni e/o eventi. Domenica 18 giugno nel parco dell’antica Villa Tarabini, sede dell’acetaia comunale, ci sarà un momento di divulgazione scientifica, storica e di sperimentazione sensoriale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *