Tempo di lettura: 1 minuto

Nella 2ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile un quintetto guida al comando a punteggio pieno.

Si tratta dell’Ecodent Alpo Villafranca (Zampieri 15) che si impone in casa contro l’Itas Alperia Bolzano (Fall 17), la Fanola San Martino di Lupari (Baldi e Milani 18) che supera nettamente in casa le neopromosse lombarde della Scs Varese ’95 (Visconti 13), la Delser Udine (Ljubenovic 16) che vince bene in trasferta sul campo della Fassi Gru Albino (Pressley 15), l’Autosped Castelnuovo Scrivia (Pieropan 20) che supera le neopromosse altoatesine della Valbruna Bolzano (Mossong 19) ed infine la B&P Autoricambi Costa Masnaga (Baldelli 24) che vince dopo un overtime il match clou di giornata in casa contro la Akronos Moncalieri (Katshitshi 16).

Alle spalle della cinquina al comando troviamo la Akronos Moncalieri, la Tecmar Crema (Nori 14) che grazie ad un secondo tempo positivo piega nettamente in trasferta la Polyglass Ponzano Veneto (Schiavon e Colombo 12) agganciandola a quota 2. Sempre con 2 punti troviamo la Velcofin Vicenza (Matic 17) che si impone nel derby veneto contro le veneziane del Giants Marghera (Toffolo 15) e si sblocca Il Carosello Carugate che grazie ai 29 punti dell’ex di turno Maffenini supera nel finale un mai domo Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Toffali 14) che a malincuore rimane sul fondo della classifica con 0 punti al pari di Fassi Gru Albino, Valbruna Bolzano, Itas Alperia Bolzano e Scs Varese ’95.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *