Tempo di lettura: 4 minuti

Nella 2ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver girone Verde 1 torna alla vittoria dopo 2 ko esterni la capolista San Pio X Mantova (Asan 22) che si aggiudica di misura il derby in casa contro l’Almac Viadana (De Fant 19). A tenere testa ai virgiliani troviamo l’E’Più Casalmaggiore (Gaudenzi 20) che vince facile contro il fanalino di coda Negrini Quistello (Maione e Zapata 13); mentre il podio è chiuso dalla coppia bresciana composto da Phintos Montichiari ed Opel Bonaventi Manerbio che si sono affrontate nello scontro diretto. Come già accaduto si impone la compagine di coach Piccinelli trascinata dai 20 punti di Delibasic, mentre per i manerbiesi l’argentino Javier Moreno ha chiuso con 14.

Alle spalle della coppia bresciana troviamo la coppia bresciana-mantovana composta da Sas Lic Verolanuova ed Almac Viadana; con i verolesi (Arcidiacono 21) che cadono a sorpresa sul campo della pericolante Junior Curtatone trascinata dai 19 punti di Dubois; mentre i virgiliani cedono con onore e nel finale sul campo della capolista San Pio X Mantova. Appena sotto troviamo la Junior Curtatone che a sua volta precede la Negrini Quistello.

Colorno (PR) – Pronto riscatto della E’Più Casalmaggiore che davanti al pubblico amico surclassa la pericolante Negrini Quistello con il punteggio finale di 99 a 61. Il match per i ragazzi di coach Parazzi si mette subito in discesa e dopo l’iniziale 10 a 2 ed il conseguente time out chiamato da coach Marzi, la Negrini recupera punto su punto sino a chiudere il 1° quarto a -3 sul punteggio di 16 a 13, grazie ad un canestro di Zapata. Nella 2ª frazione l’E’Più grazie alle triple di Mangiapane, Gaudenzi ed Orlandelli piazza il primo break; Quistello prova a rimanere a galla grazie ai canestri dell’ex Maione ma nella seconda parte del quarto si scatena Raskovic che supportato da Verzellesi e Mangiapane spinge i locali che sfiorano il doppiaggio andando all’intervallo con 21 punti di vantaggio sul punteggio di 43 a 22. Al rientro dagli spogliatoi Casalmaggiore gioca senza problemi e vola a +32 con le triple di Lombardi ed il 3° tempo si chiude sul punteggio di 71 a 39. L’ultima frazione scorre tranquilla con l’E’Più che nel finale sfiora, ma senza riuscirvi, il centello ed il match si chiude con uno scarto di quasi 40 punti sul risultato di 99 a 61.

E’PIU’CASALMAGGIORE-NEGRINI QUISTELLO 99-61
PARZIALI: 16-13, 43-22, 71-39
E’PIU’CASALMAGGIORE: Donzelli 4, Lombardi 10, Verzellesi 11, Gaudenzi 20, Frisullo 2, Orlandelli 14, Guerra 2, Mangiapane 16, Raskovic 18, Assensi 2, Marchini. All.: Parazzi.
Nessuno uscito per 5 falli.
NEGRINI QUISTELLO: Maione 13, Zapata 13, Faccioli 9, Galeotti 8, Malagutti 6, Pasini 4, Scarduelli 3, Veneri 2, Stella 1, Cavaggion, Mazzola 2, Toselli. All.: Marzi.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Bosini di Cremona e Vailati di Spino d’Adda.


Nella 2ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver girone Verde 2 continua la marcia al comando della capolista bresciana Tecnofondi Ome (Bianchi 33) che nel match clou di giornata supera nettamente in trasferta i brianzoli dell’Italcontrol Villasanta (Morse-Castiglioni e Monguzzi 14) che vengono raggiunti al 2° posto dai lodigiani della Robur et Fides Somaglia (Boccalini 14) che a loro volta superano a fatica i bergamaschi della Gmg Food & Drink Bottanuco (Tagliabue 12), e l’Excelsior Bergamo (Aristolao 19) che supera senza grossi problemi nella stracittadina la Blu Orobica Bergamo (Rota 19) che rimane ferma a quota 8 insieme a Bottanuco e viene raggiunta da Crema Assicurazioni Ombriano (Ghislandi 20) che si impone nello scontro salvezza contro il fanalino di coda Forti e Liberi Monza 1878 (Caggio 19) presentatasi con soli 9 atleti a referto.

Crema (CR) – Vittoria scacciacrisi per la Crema Assicurazioni Ombriano che reduce da 3 sconfitte consecutive supera tra le mura amiche della Cremonesi il fanalino di coda Forti e Liberi Monza 1878 presentatasi in campo con soli 9 giocatori a referto con il punteggio finale di 85 a 70. La gara dopo un inizio equilibrato nei secondi finali vede il mini allungo ospite che chiude avanti di 5 lunghezze sul risultato di 18 a 23. Nella 2ª frazione Ombriano grazie ai canestri di un positivo Ghislandi autore di 13 punti ed un positivo 5 su 5 al tiro si invola sul 37 a 31, ma Donà con un paio di penetrazioni riavvicina i brianzoli e si va al riposo sul punteggio di 41 a 39.

Al rientro dagli spogliatoi Ombriano con Dedè ed il giovane Tasso classe 2000 supera la doppia cifra di vantaggio al 24′, ma solo nel finale i monzesi si riavvicinano ed il 3° periodo si chiude sul punteggio di 60 a 53. Il copione non cambia nemmeno nell’ultimo quarto quando Bonacina e Dedè spingono Ombriano a +16 al 34′; sembra fatta ma la Forti e Liberi tenta il tutto per tutto e grazie ai canestri di Caggio e Donà piazza un parziale di 0 ad 8 costringendo coach Bergamaschi al time out. Alla ripresa del gioco Ombriano con Basso Ricci e l’Mvp Ghislandi piazzano un controparziale di 9 a 0 mettendo la parola fine al match.

CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO-FORTI E LIBERI MONZA 1878 85-70
PARZIALI: 18-23, 41-39, 60-53
CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO: Dedè 15, Airoldi 6, Fall 5, Ghislandi 20, Basso Ricci 6, Bonacina 13, Tasso 7, Turco 7, Ravanelli 2, P.Lecchi, Donati 4. All.: Bergamaschi.
Nessuno uscito per 5 falli.
FORTI E LIBERI MONZA 1878: Donà 10, Gallucci 5, Brunetti 5, Sottini, Porcello 9, Formenti 9, Carelli 11, Caggio 19, Ricci 2. All.: Castagna.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Akli di Milano e Giordano di Carugate (MI).