Tempo di lettura: 6 minuti

Seconda giornata di ritorno senza grosse problemi sia in testa che in coda. Al comando resiste la Mazzoleni Pizzighettone (Foresti 18) che supera nel match clou di giornata la Syneto Iseo (Veronesi ed Azzola 15) e mantiene 6 punti di vantaggio sulla Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Gandoy 25) che si impone in trasferta nel derby bresciano contro la sorpresa New Best Mazzano (Veronesi 34 e top scorer di giornata), mentre sul gradino più basso del podio troviamo la coppia bresciana composta dalla Syneto Iseo che non riesce a superare la capolista imbattuta Mazzoleni Pizzighettone e la Migal Gardonese (Davico 20), quest’ultima che dopo aver conquistato un vantaggio di quasi 25 lunghezze a fine 3° quarto rischia negli ultimi 10 minuti in casa contro la pericolante Bellini Virtus Gorle (Milovanovic 16) che precedono la già citata La Fonte New Best Mazzano.

Nella parte della classifica importante vittoria casalinga della Sanse Tedeschi Cremona (Marelli e Boccasavia 20) che si impone nel derby contro il fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina (De La Cruz 20) ed aggancia in classifica i franciacortini della Begni Impianti Ospitaletto (Mora 14) che vengono sconfittai sul campo della Mg.K.Vis Piadena grazie ai 18 punti della coppia Forte-Avanzini ed agganciano a quota 6 punti la Virtus Bellini Gorle sconfitta a Gardone Val Trompia. Infine chiude la classifica la Puli-Sistem Gilbertina Soresina che subisce la decima sconfitta consecutiva.


Cremona – Sofferta ma importante vittoria interna per l’Impresa Tedeschi Sanse Cremona che si aggiudica il derby contro il fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina con il punteggio finale di 86 a 69, ma non riesce a ribaltare il -19 subìto all’andata.

Per questa gara coach Vencato ancora privo di capitan Speronello schiera lo starting five composto da Marelli, Ariazzi, Boccasavia, Olivieri e Mascadri; mentre dall’altra parte coach Castellani che deve rinunciare ancora una volta agli infortunati Baldi e Rolijc e con Innocenti prossimo al taglio risponde con Pala, Giorgio Cremaschi, Maghet, De La Cruz ed Assui.

La gara inizia in equilibrio con protagonisti Olivieri autore dei primi 8 punti meningreen e dall’altra di De La Cruz con 7 e dopo 5′ Boccasavia con 2 tiri liberi regala il primo mini allungo sul 15 ad 11 costringendo coach Castellani al time out. Alla ripresa del gioco la Tedeschi allunga ancora e grazie a 2 triple di Marelli e Boccasavia sfiora la doppia cifra di vantaggio chiudendo i primi 10′ sul risultato di 25 a 16. Nella 2ª frazione i meningreen arrivano per la prima volta a staccare la doppia cifra di vantaggio sul 32 a 21, ma la Puli-Sistem non cede e recupero punto su punto e grazie al trio De La Cruz, Assui e Maghet pareggia i conti a quota 44, ma sul capovolgimento di fronte Bocccasavia da 3 punti manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 47 a 44.

Il copione non cambia nemmeno ad inizio 3ª frazione con Maghet che porta avanti per la prima ed unica occasione i falchi sul 49 a 50 al 25′, poi nel finale lo stesso giocatore goriziano viene sanzionato con un fallo tecnico che spinge i cremonesi a +8 grazie a Mascadri ed Olivieri. Nell’ultima frazione la Tedeschi, dopo il fallo tecnico sanzionato alla panchina soresinese, piazza l’allungo decisivo e nel finale prova in tutte le maniere per poter pareggiare o addirittura di ribaltare la differenza canestri ma senza riuscirvi.

IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA-PULI SISTEM GILBERTINA SORESINA 86-69
PARZIALI: 25-16, 47-44, 64-56
IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA: Feraboli, Marelli 20, Secci n.e., Molo n.e., Penna, Ariazzi 5, Boccasavia 20, Olivieri 18, Marchetti 6, Ferrari 2, Mascadri 15, Speronello n.e. All.: Vencato.
Nessuno uscito per 5 falli, infortuni ad Ariazzi 24′ (49-48) e Marelli 38′ (81-68) che non sono più rientrati in campo.
PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA: Bandera n.e., Pala 6, G.Cremaschi 8, Russo n.e., M.Cremaschi 2, Avino n.e., Gusperti n.e., Maghet 17, Grassi 3, De La Cruz 20, Assui 13. All.: Castellani.
Nessuno uscito per 5 falli, infortunio a De La Cruz 19′ (44-42) che poi è rientrato, falli tecnici a Maghet 29′ (61-54) ed alla panchina 32′ (66-59).
ARBITRI: Mainetti di Daverio (VA) e Ferrazzi di Cardano al Campo (VA).


Piadena Drizzona (CR) – Ritorno alla vittoria dopo quasi 2 mesi di assenza per la Mg.K.Vis Piadena che davanti al pubblico amico si impone sui bresciani della Begni Impianti Ospitaletto con il punteggio finale di 60 a 50.

Per questa gara coach Baiardo si presenta con una formazione rimaneggiata compreso capitan Boffelli e con diversi giovani che non hanno rimpiangere i più esperti titolari. La gara vede un inizio con il freno a mano tirato da ambo le parti e Prestini al 4’ regala il primo ed unico vantaggio bresciano sul 4 a 5, ma i locali si riprendono e si continua punto a punto sino a fine quarto chiuso in vantaggio dagli orange sul 13 a 12, dopo aver condotto di sole 4 lunghezze. Nel 2° periodo parte bene la Mg.K.Vis che piazza il primo minibreak involandosi sul +6, divario poi con il quale si chiude il minitempo sul punteggio di 25 a 19, grazie ad un tiro libero di Zugno a tempo scaduto.

Al rientro dagli spogliatoi si continua a segnare con il contagocce ed Ospitaletto in un paio di occasioni si riporta a -4, ma nel finale altro allungo della Mg.K.Vis che per la prima volta tocca la doppia cifra di vantaggio che gli permette di chiudere il 3° periodo sul risultato di 43 a 33. Gli ultimi 10 minuti vedono le due squadre giocare alla pari; Ospitaletto non si fa mai minaccioso e la Mg.K.Vis controlla senza grossi problemi e chiude sul 60 a 50 finale.

MG.K.VIS PIADENA-BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO 60-50
PARZIALI: 13-12, 25-19, 43-33
MG.K.VIS PIADENA: Bonfiglio n.e., Zugno 3, Bosoni n.e., Pessina n.e., Casella n.e., Cavagnini, Zanetti 14, Avanzini 18, Forte 18, Filahi, Bonaccorsi 7. All.: Baiardo.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo antisportivo a Zanetti 36’.
BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO: Dalovic 4, Zanardi, Ghitti 3, Chiarello 10, Mora 14, Marelli 4, Tedoldi 5, Crescini 3, Prestini 7, Migliorati n.e., Del Bono n.e. All.: Pogliani.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Di Deo di Sesto San Giovanni (MI) e Giordano di Carugate (MI).


Soresina (CR) – Vittoria sofferta della Mazzoleni Pizzighettone che tra le mura amiche piega una positiva Syneto Iseo con il punteggio finale di 76 a 67, e coglie il suo 11° hurrà consecutivo.

Coach Giubertoni presenta il collaudato starting five composto da Ndiaye, Belloni, Bassani, Foresti e Manini; mentre dall’altra parte coach Mazzoli deve rinunciare all’infortunato Mensah e Cuelho in panchina per onor di firma risponde con Caramatti, Giorgini, Azzola, Veronesi e Boccafurni.

Dopo l’iniziale vantaggio sebino, la Mazzoleni tenta un primo mini allungo conquistando un vantaggio di 5 lunghezze e dopo 10’ il punteggio è di 20 a 15. Nella 2ª frazione dopo un avvicinamento ospite, la Mazzoleni si porta a +7 ma anche stavolta il tentativo fallisce e la Syneto con Baroni e Veronesi pareggiano i conti a quota 28; nel finale altro mini allungo dei grifoni e si va all’intervallo sul punteggio di 36 a 30.

Al rientro dagli spogliatoi la Mazzoleni arriva per la prima volta a toccare la doppia cifra di vantaggio sul 40 a 30, ma la Syneto non ci stà e si riavvicina sino a -4 per poi subire un altro allungo dei padroni di casa che si portano a +12. Nel finale i bresciani recuperano ancora e la gara è ampiamente aperta ed il 3° minitempo si chiude sul 54 a 49. Nell’ultima frazione la Syneto si riporta sino a -1 ma senza riuscire a mettere la testa avanti con un canestro di Azzola, poi al 36’ i sebini perdono per espulsione Baroni e la Mazzoleni ne approfitta per toccare ancora una volta la doppia cifra di vantaggio sul 71 a 60. Nel finale i bresciani con le ultime energie a disposizione si riportano a -5, ma la Mazzoleni con il tempo favorevole piazza l’accelerata decisiva e chiude sfiorando ancora la doppia cifra di vantaggio sul 76 a 67.

MAZZOLENI PIZZIGHETTONE-SYNETO ISEO 76-67
PARZIALI: 20-15, 36-30, 54-49
MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri 5, Ndiaye 10, Severgnini, Belloni 15, Bassani 15, Jelic, Foresti 18, Biondi n.e., Mainardi n.e., Tolasi, Pairone 3, Manini 10. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico alla panchina 34’.
SYNETO ISEO: Cuelho n.e., Sgrelli n.e., Baroni 4, Caramatti 14, Giorgini 8, Gardin, Azzola 15, Montini n.e., Boccafurni 4, Veronesi 15, R.E.Staffiere, G.Staffiere 7. All.: Mazzoli.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico alla panchina 20’, fallo antisportivo a Baroni 34’, espulso Baroni 36’.
ARBITRI: Vanzini e Barbagallo di Milano.