Cremona – Seconda vittoria consecutiva per una rilanciata Juvi Ferraroni Cremona che davanti al pubblico amico si impone in rimonta contro la Gimar Lecco con il punteggio finale di 78 a 70.

Per questa gara coach Gigi Brotto deve rinunciare agli infortunati Vacchelli e Valenti e schiera lo starting five composto da Bona, Ndiaye, Belloni, Mei e Petrosino; mentre dall’altra parte coach Eliantonio (per lui un gradito ritorno sotto il Torrazzo) risponde con Bloise, Casini, Mascherpa, Stefanini e De Gregori.

La gara vede un inizio equilibrato con le 2 formazioni che si alternano al comando, poi nel finale una tripla di Stefanini chiude i primi 10′ sul punteggio di 19 a 24. Nel 2° periodo continua il buon momento ospite che approfitta di un fallo tecnico alla squadra di casa per allungare con Casini sino a +10, poi nel finale una tripla dell’italo-argentino Guaccio manda le squadre al riposo sul punteggio di 38 a 43.

Al rientro dagli spogliatoi partenza a razzo degli amaranto-oro con Ndiaye, Mei e Guaccio che firmano un parziale di 7 a zero e riportano avanti i cremonesi sul 45 a 43 e nel finale conquistano un vantaggio di 5-6 lunghezze che gli permettono di chiudere la 3ª frazione sul punteggio di 56 a 50 con un canestro di Esposito.

Nell’ultima frazione sale in cattedra Mei che, con 3 triple su altrettanti tentativi, spinge i locali sino a +15, poi reazione d’orgoglio della Gimar che arriva sino a +5, ma nel finale i cremonesi mantengono i nervi saldi e portano a casa i 2 punti.

JUVI FERRARONI CREMONA-GIMAR LECCO 78-70
PARZIALI: 19-24, 38-43, 56-50
JUVI FERRARONI CREMONA: Bona 16, Manini 2, Ndiaye 19, Lazzeri n.e., Orlandelli n.e., Belloni 5, Mei 17, Guaccio 10, Petrosino 5, Boccasavia, Esposito 4. All.: Brotto.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico di squadra 14′ (25-31).
GIMAR LECCO: Di Simone n.e., Vitelli n.e., Bloise 10, Casini 9, Mascherpa 18, Favalessa 2, Tsetserukou 5, Romanò 4, Stefanini 13, Trentin 4, De Gregori 5. All.: Eliantonio.
Uscito per 5 falli: Stefanini 38′ (73-66).
ARBITRI: Lillo e Galluzzo di Brindisi.