Tempo di lettura: 3 minuti

Cremona – Seconda vittoria interna consecutiva per la Juvi Ferraroni Cremona che davanti al pubblico amico si sbarazza a fatica ed in rimonta contro la Ltc Sangiorgese con il punteggio finale di 82 ad 80, dopo un tempo supplementare.

Per questa gara coach Brotto schiera il collaudato starting five composto da Valenti, Bona, Belloni, Esposito e Veronesi; mentre dall’altra parte coach Quilici reduce dalla sconfitta interna contro la capolista Lecco risponde con Parlato, Berra, Bocconcelli, Roveda e Toso.

La gara vede un inizio in salita per gli amaranto oro che subiscono la freschezza degli ospiti in particolare Toso e Bocconcelli risultano letali per i cremonesi e dopo 7’ il punteggio è di 4 a 15, con i locali in netta difficoltà. Solo negli ultimi 3’ la Ferraroni si riprende e con Veronesi e Petrosino riapre i giochi e dopo 10’ il punteggio è di 11 a 17.

Nel 2° periodo il copione non cambia con i legnanesi che partono forte e con Roveda e Berra arrivano a +17 sul punteggio di 13 a 30, poi Roveda con una tripla sigla il massimo vantaggio della serata sul 17 a 35 al 16’, ma nel finale come già accaduto in precedenza leggero recupero dei padroni di casa e Bona con una tripla manda le 2 squadre all’intervallo sul punteggio di 30 a 44.

Al rientro dagli spogliatoi sono ancora gli ospiti a fare la voce grossa e ritornano a +17, ma a questo la Ferraroni comincia a stringere forte in difesa ed in attacco Bona e Veronesi cominciano ad infilare canestri importanti e si arriva così alla fine del 3° periodo con i cremonesi sotto di soli 2 possessi pieni sul punteggio di 52 a 58.

Negli ultimi 10’ una tripla di Veronesi, 2 tiri liberi di Boccasavia ed un canestro di Bona danno il primo vantaggio ai cremonesi sul 59 a 58, poi si procede punto a punto sino agli ultimi 2’ quando la Sangiorgese arriva a +4, ma sul ribaltamento di fronte Bona con una tripla riavvicina i locali e si arriva così agli ultimi secondi di gara con Parlato che a 24” dalla fine realizza il +3, ma sul ribaltamento di fronte Bona buca la retina da 3 punti e pareggia i conti a quota 72; a questo punto mancano 21” alla fine e gli ospiti hanno a disposizione l’ultimo tiro che lo scaglia Parlato che sbaglia la tripla del possibile successo e rimanda il verdetto all’overtime.

Nell’extra time parte forte la Ferraroni e grazie a 2 triple consecutive di Belloni e capitan Vacchelli si issa sul 78 a 72, ma gli ospiti non demordono e piazzano un controbreak di 0 a 6 pareggiando le sorti a quota 78 a poco più di un minuto dal termine. Nei secondi finali succede di tutto; a 45” dalla fine Bona con 2 tiri liberi riporta avanti i locali, ma sul ribaltamento di fronte risponde Parlato, poi sull’ennesimo ribaltamento di fronte fallo su Veronesi che sigla con freddezza i 2 tiri liberi del nuovo sorpasso cremonese, che costringono coach Quilici al time out. Al rientro in campo gli ospiti hanno a disposizione la palla ma Parlato a 2” dalla fine sbaglia la tripla ed il match si chiude sull’82 ad 80 finale.

JUVI FERRARONI CREMONA-LTC SANGIORGESE SAN GIORGIO SU LEGNANO 82-80
PARZIALI: 11-17, 30-44, 52-58, 72-72
JUVI FERRARONI CREMONA: Milovanovikj n.e., Bona 31, Vacchelli 7, Petrosino 6, Valenti 2, Belloni 3, Ndiaye 2, Manini, Lazzeri n.e., Esposito 6, Veronesi 22, Boccasavia 3. All.: Brotto.
Nessuno uscito per 5 falli.
LTC SANGIORGESE SAN GIORGIO SU LEGNANO: Parlato 14, Colombo 4, Berra 13, Bocconcelli 21, Apuzzo 6, Leardini, Roveda 13, Banchero, Toso 9, Fontana n.e., Idrissi n.e. All.: Quilici.
Uscito per 5 falli: Toso 44’.
ARBITRI: Bandinelli di Perugia e Chiarugi di Pontedera (PI).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *