Seconda gara consecutiva interna per la Juvi Ferraroni Cremona, che reduce dalla vittoria contro la vice capolista Rekico Faenza, affronta sabato 2 febbraio alle ore 19 al PalaRadi di Cremona la compagine bolognese della Sinermatic Ozzano Emilia nell’anticipo della 5ª giornata del girone di ritorno.

La compagine bolognese allenata da Federico Grandi arriva a questo appuntamento con una classifica abbastanza tranquilla essendo a quota 18 punti, frutto di 9 vittorie e 10 sconfitte dopo 19 giornate di campionato disputate. Lontano da casa la compagine ozzanese sinora ha ottenuto un bilancio negativo con sole 2 vittorie a Crema all’esordio e sul campo dell’Urania Milano e ben 7 sconfitte, l’ultima tre settimane fa a Lugo di Romagna contro la pericolante Orva, mentre nel match di andata si imposero i bolognesi per 65 a 63, al termine di un match equilibrato e deciso nel finale.

Per quanto riguarda i numeri la Sinermatic Ozzano viaggia ad una media realizzativa di 79.2 punti ma ne subisce 82.3 risultando una delle difese più perforabili del girone; sul fronte marcatori il primo realizzatore è l’esperta ala-pivot Gigi Dordei classe 1981 che al momento occupa l’8° posto in classifica con una media realizzativa di 14.7 punti, poi troviamo al 47° Corcelli mp 9.7, 57° Chiusolo mp 9.1, 64° Klyuchnyk mp 8.6, 68° Folli mp 8.9, 82° Morara mp 7.2, 83° Mastrangelo mp 7.2, 85° Agusto mp 8.4, 97° Ranocchi mp 6.4, 150° Galassi mp 16, 165° Fall mp 7, 172° Martini mp 1.7, 173° Masrè mp 0.6 ed infine 190° Salvardi mp 0.2.

Durante la stagione ha provveduto ad alcuni cambiamenti come il reinserimento dell’esperto pivot Aldo Martini che ricopre il doppio incarico di dirigente-giocatore e del giovane play-guardia Matteo Galassi proveniente dalla vicina Lugo di Romagna ed avversario dei cremonesi nel girone di andata con la casacca lughese; mentre per quanto riguarda il roster a disposizione di coach Grandi insieme all’esperto Dordei troviamo anche l’ala Agusto, il playmaker Chiusolo e la guardie Morara e Corcelli. Tra i volti nuovi arrivati quest’anno troviamo il lungo ucraino Klychnyk proveniente da Fiorenzuola d’Arda C Gold, e molti giovani, tra questi spiccano le guardie Salvardi e Ranocchi e la giovane ala Giannasi. Nell’ultima giornata disputata non meno di 72 ore fa Ozzano è stato sconfitto in casa da Orzinuovi per 72 a 79.

Infine per quanto riguarda le formazioni, coach Brotto valuterà all’ultimo minuto le condizioni fisiche di Valenti assente sia a Vicenza che in casa con Faenza, mentre è quasi certo il forfait di Contini anch’egli infortunato che verrà sostituito dal pari ruolo Perini.

PALARADI (CREMONA ORE 19)
JUVI FERRARONI CREMONA: 6 Bona, 7 Manini, 8 Ndiaye, 11 Belloni, 12 Vacchelli, 16 Veronesi, 20 Cusinato, 23 Esposito, 24 Sipala, 34 Perini, 47 Speronello, 88 Valenti. All.: Brotto.
SINERMATIC OZZANO EMILIA: 5 Salvardi, 9 Morara, 10 Chiusolo, 11 Mastrangelo, 12 Corcelli, 13 Galassi, 14 Giannasi, 15 Ranocchi, 18 Klyuchnyk, 20 Martini, 21 Dordei, 23 Agusto. All.: Grandi.
ARBITRI: Spessot di Fogliano Redipuglia (GO) e Secchieri di Venezia.