Tempo di lettura: 3 minuti

Cremona. La quinta edizione di SeMiScambi si svolgerà domenica, 18 settembre 2016 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 nella splendida cornice di Palazzo Stanga Trecco, sede dell’istituto superiore di Agraria, in via Palestro 36 a Cremona, nel centro storico, ma in zona facilmente raggiungibile anche dalla stazione ferroviaria e con ampi parcheggi. semi 1

SeMiScambi è una manifestazione dedicata al libero scambio di semi e si rivolge ad hobbisti e appassionati di giardinaggio, agricoltura e orticoltura.

Scopo della manifestazione, in linea con l’attenzione per l’ambiente che caratterizza il FAI, è promuovere la biodiversità, la conoscenza e la diffusione di varietà antiche o rare e non presenti in commercio, riscoprendo un modo di fare agricoltura legato alla nostra antica tradizione rurale. Si possono scambiare sementi di fiori, alberi, arbusti, ortaggi e cereali, sia di varietà tipiche della nostra zona, sia di curiosità e piante insolite.

La manifestazione si propone di incentivare un ritorno alla coltivazione per l’autoproduzione e l’autoriproduzione delle piante officinali, aromatiche ed orticole e per sensibilizzare i consumatori all’importanza dell’impiego di cibo sano e genuino, non standardizzato.

Per questo motivo, oltre ad una piccola mostra mercato del verde con la partecipazione di  selezionatissimi vivaisti, viene messo in primo piano il mercato agricolo di produttori locali, dove il visitatore potrà trovare cibi e prodotti agricoli genuini. L’Istituto “Stanga”, che ospita la manifestazione, offrirà in vendita zucche di produzione propria e formaggi della Scuola Casearia di Pandino, ed esporrà arnie e collezioni di semi.fiori_carnevale_sanremo

Durante la giornata non mancheranno gli approfondimenti culturali sul tema del giardinaggio, dei semi, dell’agricoltura e dell’ambiente. Alle ore 10,30 i ragazzi del liceo scientifico G.Aselli, guidati dalla prof.ssa Maria Cristina Bertonazzi, ci parleranno di “Botanica Urbana“.

Alle ore 12,00 Clark Lawrence, fondatore del reading retreat “La Macchina Fissa“, nel mantovano, e autore di diversi giardini cresciuti interamente da seme, ci spiegherà, attraverso le sue esperienze, come provare a  creare un giardino partendo dai semi.

Nel pomeriggio, alle ore 15,30, la prof.ssa Marida Brignani, autrice del volume “I giardini cremonesi“, ci parlerà della pratica dello scambio dei semi nella storia: “Fructi de bona et varia sorte et che non ne sia copia nel paese nostro. La ricerca delle specie botaniche e la pratica dello scambio nella creazione dei giardini”.Fiori di zucca

Alle ore 17 Carlo Pagani, il famosissimo “Maestro Giardiniere“ di Gardenia e l’altrettanto famosa Mimma Pallavicini, botanica, giornalista di Gardenia, scrittrice e organizzatrice di diverse tra le più  importanti mostre mercato di giardinaggio d’Italia, presenteranno il libro: “Rose perdute e ritrovate“.

Non mancheranno nemmeno le visite, come nella migliore tradizione del FAI, al palazzo Stanga Trecco, di recente restaurato dalla Provincia di Cremona, e al palazzo Calciati Crotti, bellissimo palazzo privato, che aprirà le porte solo agli iscritti al FAI. SeMiScambi rivolge un’attenzione particolare anche ai più piccoli con l’organizzazione di laboratori e attività ludico-didattici “verdi“, che allieteranno la giornata ai bambini.

L’ingresso alla manifestazione, come sempre, è gratuito, anche se è gradito un contributo a sostegno della Fondazione. Generalmente i fondi raccolti vengono destinati al restauro di uno dei beni proprietà FAI in fase di recupero. I fondi raccolti nelle ultime due edizioni, ad esempio, sono stati destinati al restauro architettonico e paesaggistico di Case Lovara a Punta Mesco, in Liguria.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *