Lonato (Brescia) – Nella mattinata di sabato 24 febbraio i ragazzi di “Senza di me che gioco è?” hanno battuto 4-2 il Monza For Special, partita in calendario per la settima giornata del campionato di calcio, quinta categoria, riservato ad atleti con disabilità. Un altro successo per i ragazzi della Feralpi Salò, che si sono così tolti l’ennesimo sfizio nell’ambito di questo torneo che li sta vedendo tra i grandi protagonisti, con ben 5 vittorie in sette partite disputate.

Passiamo alla partita.  Per i giocatori in maglia verdeblu è stata discesa fin dalle prime battute. Al vantaggio di Kubeja, ha fatto seguito il raddoppio di Zanelli. I biancorossi  accorciano, ma è ancora Kubeja a riportare il vantaggio di due reti. Nel finale, dopo il secondo gol del Monza For Special, arriva la rete di Baronio che mette al sicuro il risultato.

E’ stata una bella vittoria – sottolinea Mirko Baronio, capitano della Feralpi – merito di tutta la squadra e dello staff tecnico. Ci siamo divertiti tanto anche oggi. Ogni allenamento, ogni partita e il fatto di indossare questa maglia ci trasmette grande entusiasmo. Non vediamo l’ora di tornare in campo per la prossima partita“.

A fare i complimenti per la bella prestazione ci ha pensato anche il presidente Giuseppe Pasini, presente a Mestre per la partita della prima squadra ma sempre molto vicino alle vicende dei ragazzi speciali della Feralpisalò: “Faccio i complimenti ai nostri ragazzi e a tutto lo staff tecnico. Seguo sempre i nostri atleti anche se non sempre posso incontrarli di persona. Mi informo sempre e so che stanno facendo bene anche nel campionato di Quinta Categoria. Sono ragazzi simpatici che portano allegria. Ed è quello che ci vuole oggi nel mondo del calcio“.

Le dichiarazioni del presidente Pasini:


L’originale iniziativa “Senza di me che gioco è?“, è un progetto fortemente voluto dalla società sportiva Feralpi Salò, sostenuto da Cassa Padana in collaborazione con la Cooperativa Sociale Il Gabbiano Avis Provinciale Brescia patrocinato dal Comune di Brescia.

Che cos’è in pratica Senza di me che gioco è?“. E’ una scuola di calcio e non solo. E’ uno spazio di gioco aperto ai bambini e ai ragazzi con disabilità che avranno la possibilità di trascorrere del tempo in un ambito protetto, qualificato ed integrato. Si svolge attraverso attività motorie pre-calcistiche e calcistiche gestite da educatori e allenatori di calcio qualificati.