Nella 7ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile girone Nord rimane da sola al comando l’Ecodent Alpo Villafranca (Vespignani 17) che batte dopo un overtime tra le mura amiche la neopromossa Acciaierie Valbruna Bolzano (Rossetto 13) che nei tempi regolamentari sfiora il colpaccio.

Alle spalle della compagine scaligera troviamo in un affollato secondo posto ben 4 formazioni; la Parking Graf Crema (Francesca Parmesani 16) che si impone nettamente sul campo del Fanola San Martino di Lupari (Amabiglia 9) e agguanta la B&P Autoricambi Costa Masnaga (Rulli 17) che cade in casa per mano della Delser Cric Udine (Vicenzotti 14), la Akronos Moncalieri (Conte 23) che supera in trasferta il fanalino di coda Scs Varese ’95 (F.Mistò 18) e la Autosped Castelnuovo Scrivia (Pieropan 21) che supera in casa l’altro fanalino di coda vale a dire la Fassi Gru Albino (Bonvecchio 11).

A seguire questo quartetto troviamo la coppia composta da Itas Alperia Bolzano e come detto la ritrovata Delser Cric Udine; con le altoatesine (Fall 20) che superano in casa la discontinua Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Toffali 24), mentre le friulane compiono l’impresa di giornata andando ad espugnare il campo dell’ex capolista B&P Autoricambi Costa Masnaga.

Alle spalle della coppia altoatesina-friulana troviamo in un affollato centro classifica il quartetto composto da Velcofin Interlocks Vicenza, Il Carosello Carugate, Giants Marghera e Fanola San Martino di Lupari. Le beriche (Stoppa 13) vincono d’autorevolezza il derby regionale sul campo della Polyglass Ponzano Veneto (Brotto 18), mentre le milanesi (Maffenini 14) cadono a sorpresa in casa per mano delle veneziane (Pastrello 14) ed infine le giovane patavine cadono malamente in casa contro la vice capolista Parking Graf Crema.

Appena sotto troviamo la coppia composta da Polyglass Ponzano Veneto ed Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano che a loro volta precedono la neopromossa Acciaierie Valbruna Bolzano, mentre ancora ferme al palo troviamo la coppia lombarda composta da Fassi Gru Albino e Scs Varese ’95.