Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 14ª giornata, penultima del girone di andata immediato riscatto della capolista Multimedica Geas Sesto San Giovanni (Galbiati 17) che supera nettamente in casa il discontinuo San Salvatore Selargius (Rondinelli 12) e mantiene 2 punti di vantaggio sulla B&P Autoricambi Costa Masnaga (Meroni 17), che a sua volta supera nettamente in trasferta il fanalino di coda Cus Cagliari (Caldaro 13), in attesa dello scontro diretto di sabato prossimo in terra lecchese.

Alle spalle della compagine lecchese troviamo l’Ecodent Alpo Villafranca (Zampieri 24) che dopo una lunga serie positiva cede sull’ostico campo de Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano (Maffenini 11) e mette a rischio la partecipazione alla final eight di Coppa Italia, ma riesce a mantenere 2 punti di vantaggio sulla coppia composta da Velcofin Vicenza e Tec-Mar Crema. Le beriche (Brcaninovic 20) che si erano imposte sul campo scaligero cedono a sorpresa sul campo della pericolante Fassi Gru Albino (Joseph 18 punti e 14 rimbalzi) e si giocheranno l’accesso in caso di sconfitta della compagine cremasca (Mandelli 20) che supera con qualche difficoltà le pericolanti patavine della Fanola San Martino di Lupari (Crocetta 12), che saranno ospiti sabato prossimo sul campo di Villafranca.

Al seguito della coppia veneto-lombarda troviamo la coppia composta da Delser Udine ed Ecoprogram Castelnuovo Scrivia; con le friulane (Vicenzotti 15 punti e 10 rimbalzi) che superano di misura in casa la pericolante Itas Alperia Bolzano (Matic 17), mentre le piemontesi (Rosso 17) si impongono, anch’esse in casa, contro la pericolante G&G International Pordenone (Maniero e Togliani 13).

Appena sotto troviamo Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano che compie l’impresa di giornata superando in casa la terza forza del girone vale a dire l’Ecodent Alpo Villafranca e precede la coppia composta da Giants Marghera e San Salvatore Selargius. Le lagunari (Granzotto 25) vincono dopo un overtime sull’ostico campo de Il Carosello Carugate (Albano 17), mentre le isolane cedono nettamente sul campo della capolista Multimedica Geas Sesto San Giovanni.

Nella zona calda della classifica come detto importante vittoria casalinga della Fassi Gru Albino che supera la Velcofin Vicenza ed aggancia a quota 8 punti Il Carosello Carugate e precedono la coppia composta da Itas Alperia Bolzano e G&G International Pordenone sconfitte rispettivamente ad Udine e a Tortona dall’Ecoprogram Castelnuovo Scrivia e precedono la coppia composta da Fanola San Martino di Lupari sconfitta a Crema e Cus Cagliari superata a domicilio dalla vice capolista Costa Masnaga.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *