Tempo di lettura: 5 minuti

In attesa dell’ultimo recupero in programma il prossimo 27 gennaio tra Alperia Club Bolzano e Parking Graf Crema è calato il sipario sul girone di andata che ha stabilito le 4 partecipanti alla Final Eight di Coppa Italia in programma dal 12 al 14 marzo in sede ancora da stabilire.

Le qualificate sono: Delser Crich Udine, Parking Graf Crema, Akronos Moncalieri ed Autosped Castelnuovo Scrivia che per la classifica avulsa ha avuto la meglio su Vicenza giunta a pari merito con le 2 compagini piemontesi.

Tornando all’ultima giornata di andata il fattore campo è stato decisivo su tutti i campi tranne a Carugate (Micovic 23) che ha visto imporsi Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Cicic 17). Negli altri incontri vittoria senza problemi per la capolista Delser Crich Udine (Peresson 22) che supera la pericolante Edelweiss Albino (Carrara 12) e mantiene 4 punti di vantaggio sulle immediate inseguitrici. All’inseguimento della compagine carnica troviamo la Parking Graf Crema che in attesa del recupero del 27 gennaio a Bolzano, ha superato in casa nel match clou di giornata l’Akronos Moncalieri, grazie ai 15 punti di Norma Rizzi, mentre per le torinesi non sono bastati i 16 punti di Katshitshi. A pari merito con le cremasche troviamo l’Autosped Castelnuovo Scrivia (Cl. Colli 16) che supera Sarcedo (Pieropan 14), la stessa Akronos Moncalieri che nel recupero supera l’Alperia Bolzano e Vicenza (Gobbo 15) che cade di misura sul campo del MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Monica 19).

A seguire questo quartetto troviamo la compagine virgiliana che nel frattempo è stata sconfitta in casa nel recupero dall’Alperia Bolzano e la Drain by Ecodem Alpo Villafranca (Vespignani 22) che supera la compagine altoatesina (Fall 15). Alle spalle della coppia lombardo-veneta troviamo la coppia composta dalle milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano e la sorprendente Schiavon Ponzano Veneto (Iannucci 18) che si impone nel derby veneto contro il fanalino di coda Fanola San Martino di Lupari (Rosignoli 8) e che a sua volta precede le vicentine del Sarcedo.

Alle spalle della formazione berica troviamo la coppia composta da Alperia Bolzano ed Edelweiss Albino sconfitte rispettivamente a Villafranca ed Udine, mentre in fondo alla classifica troviamo la Blackiron Carugate ed il fanalino di coda Fanola San Martino di Lupari.

Crema (Cremona) – Obiettivo centrato per la Parking Graf Crema che battendo nel match clou di giornata le piemontesi della Akronos Moncalieri per 59 a 50, stacca il biglietto per la Final Eight di Coppa Italia per il 4° anno consecutivo ed andrà a caccia del poker; mentre per Moncalieri sarà decisivo il recupero in casa dell’Alperia Bolzano che se vinto darebbe la matematica ammissione alla Coppa.

La gara tra cremasche e torinesi come spesso accade si è rivelato un’autentica battaglia e si è deciso nel convulso finale. Per questa gara coach Stibiel schiera lo starting five composto da Melchiori, Nori, Gatti, Rizzi e Pappalardo; mentre dall’altra coach Terzolo risponde con Cordola, Reggiani, Domizi, Penz e Katshitshi.

La gara vede un inizio a razzo per la Parking Graf che dopo 4′ è avanti per 8 a zero e per tutto il quarto domina senza grossi problemi chiudendo i primi 10′ avanti di 13 lunghezze sul punteggio di 20 a 7. Nel 2° periodo 2 tiri liberi di Capoferri spingono la Parking Graf a +15, poi il vantaggio rimane sempre sulla doppia cifra e solo nei secondi finali un canestro di Salvini manda le 2 formazioni all’intervallo sul risultato di 31 a 22.

Al rientro dagli spogliatoi la Parking subisce il ritorno delle ospiti che con Cordola e Katshitshi si riportano a -5, poi un gioco da 3 punti di Melchiori riporta le padrone di casa a +10 al 25′, ma Moncalieri non ci stà e negli ultimi 5′ recupera punto su punto e Giacomelli chiude la 3ª frazione sul punteggio di 44 a 40. Nell’ultima frazione parte bene la Parking Graf che sfiora ancora la doppia cifra di vantaggio con Melchiori, ma dopo un time out chiamato da coach Terzolo la Akronos si riavvicina e con Katshitshi arriva in un paio di occasioni a -5. Il finale è molto teso per entrambe le squadre e la solita Katshitshi riporta le ospiti a -3, ma poco dopo la lunga ospite è costretta ad uscire per 5 falli, nel frattempo viene espulso coach Terzolo per doppio fallo tecnico, l’Mvp Rizzi dalla lunetta dà il colpo di grazia alle piemontesi e regala alle sue compagne la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia ed il 2° posto in classifica a pari merito con Vicenza e con la gara di Bolzano ancora da recuperare.

PARKING GRAF CREMA-AKRONOS MONCALIERI 59-50
PARZIALI: 20-7, 31-22, 44-40
PARKING GRAF CREMA: Melchiori 8, Nori 9, Gatti 9, Rizzi 15, Pappalardo 5, Zagni 2, Capoferri 4, Radaelli n.e., Caccialanza 6, Cerri 1, Parmesani n.e., Guerrini n.e. All.: Stibiel.
Nessuna uscita per 5 falli.
AKRONOS MONCALIERI: Cordola 10, Reggiani 2, Domizi 7, Penz 3, Katshitshi 16, Bevolo 2, Berrad 2, Iagulli, Salvini 4, Varetto, Giacomelli 4. All.: Terzolo.
Uscite per 5 falli: Cordola 37′ (53-46) e Katshitshi 39′ (56-50), falli tecnici alla panchina 7′ (14-5) e 40′ (57-50), espulso per doppio fallo tecnico coach Terzolo 40′ (57-50).
ARBITRI: Riggio di Siderno (RC) e Mulas di Quartu Sant’Elena (CA).

In settimana si sono disputati 3 recuperi valevoli per la 7ª giornata, 9ª giornata ed 8ª giornata.

Recupero 7ª giornata andata:
DELSER CRICH UDINE-AUTOSPED CASTELNUOVO SCRIVIA 56-53
PARZIALI: 13-14, 31-30, 41-40
DELSER CRICH UDINE: Peresson 11, Blasigh 18, Sturma 2, Scarsi 6, Pontoni 2, Buttazzoni n.e., Braida n.e., Turel 7, Lizzi, Da Pozzo 8, Medeot, Cvjianovic 2. All.: Matassini.
AUTOSPED CASTELNUOVO SCRIVIA: Madonna 2, Cl.Colli 2, Bonvecchio 5, Podrug 8, Gatti 4, Repetto, D’Angelo 15, Pavia 13, Serpellini n.e., Bernetti n.e., Bassi n.e., Francia 4. All.: Zara.
ARBITRI: De Rico e Secchieri di Venezia.

Recupero 9ª giornata di andata:
MANTOVAGRICOLTURA SAN GIORGIO 2000-ALPERIA CLUB BOLZANO 55-59
PARZIALI: 12-13, 35-28, 43-40
MANTOVAGRICOLTURA SAN GIORGIO 2000: Llorente 11, Pastore 2, Gatti 4, Petronio 2, Antonelli 8, Bernardoni 5, Pizzolato, Bottazzi n.e., Monica 7, Ruffo 8, Errera n.e., Marchi 8. All.: Borghi.
ALPERIA CLUB BOLZANO: Nasraoui 4, Cremona 15, Servillo 1, Cristelo Alves 4, Mingardo 10, Fall 9, Desaler n.e., Iob 3, Iuliano, Profaiser 3, Carcaterra 10. All.: Sacchi.
ARBITRI: Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI) e Sironi di Sesto San Giovanni (MI).

Recupero 8ª giornata di andata:
CLUB BOLZANO-LIBERTAS MONCALIERI 74-80
PARZIALI: 21-22, 34-42, 59-63
CLUB BOLZANO: Cremona 13, Servillo 2, Cristelo Alves 16, Fall 28, Carcaterra 5, Nasraoui 2, Broggio n.e., Mingardo 6, Desaler n.e., Iob, Iuliano 2, Profaiser. All.: Sacchi.
LIBERTAS MONCALIERI: Cordola 10, Reggiani 6, Berrad 13, Katshitshi 20, Giacomelli 2, Bevolo, Domizi 16, Penz 7, Salvini 6, Varetto, Jakpa n.e. All.: Terzolo.
ARBITRI: Giustarini di Grosseto e Luchi di Prato.