Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 30^giornata, ultima della regular season del campionato di serie A2 femminile si è chiusa la stagione regolare che doveva decretare le 8 partecipanti ai playoff per la promozione in serie A1 femminile e le squadre partecipanti ai playout, mentre erano già retrocesse in serie B regionale Varese ’95 e Sisters Bolzano, ma andiamo con ordine.

Testa di serie n.1 dei playoff è la B&P Autoricambi Costa Masnaga (Rulli 14) che supera in casa l’Autosped Castelnuovo Scrivia (Cl.Colli 13) che precede la Parking Graf Crema (Nori e Rizzi 11) che passa in trasferta sul campo del Giants Marghera (Toffolo 19), mentre il 3°gradino del podio va alla Ecodent Alpo Villafranca (Ramò e Galbiati 11) che cede di misura nel derby veneto contro la Velcofin InterLocks Vicenza (Stoppa 19). Ai piedi del podio troviamo la Akronos Moncalieri (Trucco 20) che supera nettamente in casa la già salva Itas Alperia Bolzano (Fall 16) e precede la Autosped Castelnuovo Scrivia sconfitta sul campo della capolista B&P Autoricambi Costa Masnaga.

A pari merito alla compagine piemontese troviamo la Delser Cric Udine (Ljubenovic 13) che supera in casa le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Royo Torres 10), mentre alle spalle della coppia piemontese-friulana troviamo la Velcofin InterLocks Vicenza che supera in rimonta nel derby veneto la Ecodent Alpo Villafranca e sarà la compagine berica l’avversaria al 1°turno playoff della compagine cremasca (si gioca sulla distanza di andata e ritorno con pareggio come nelle coppe europee) e gara di andata a Vicenza mercoledì 1°maggio alle ore 18, mentre il ritorno alla Cremonesi è fissato per sabato 4 maggio alle ore 20,30.

A completare l’elenco delle partecipanti ai playoff è la milanese Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano che cade in terra carnica sul campo della Delser Cric Udine; mentre come detto si salva l’Itas Alperia Bolzano pesantemente battuta a Moncalieri dalla Akronos e le milanesi de Il Carosello Carugate (Maffenini 20) che battono in casa la già retrocessa Acciaierie Valbruna Bolzano (Mossong 16).

Ai playout prenderanno parte la Fassi Gru Albino (Iannucci 14) che si impone nel derby regionale in casa contro la Scs Varese ’95 (Premazzi 19), il Giants Marghera sconfitto in casa dalla vice capolista Parking Graf Crema, il Fanola San Martino di Lupari (Pasa 18) che si impone nel derby veneto contro la Polyglass Ponzano Veneto (Ciabattoni 34), mentre come detto 1°Turno playoff A2 femminile (tra parentesi posizione classifica e girone di appartenenza). Si gioca sulla distanza di andata e ritorno con gare di andata sul campo della peggior classificata. E’ ammesso il pareggio come nelle coppe europee, in caso di ulteriore parità tempi supplementari. Si inizia con l’andata l’1 e 2 maggio, mentre il ritorno è in programma il 4-5 maggio.

Costa Masnaga (1 Nord)-SanGa Milano (8 Nord)

Libertas Moncalieri (4 Nord)-Club Castelnuovo Scrivia (5 Nord)

Team Crema (2 Nord)-Vicenza (7 Nord)

Alpo Villafranca (3 Nord)-Libertas School Udine (6 Nord)

Cestistica La Spezia (1 Sud)-Civitanova Marche (8 Sud)

Palermo (4 Sud)-Faenza (5 Sud)

Campobasso (2 Sud)-Umbertide (7 Sud)

Bologna (3 Sud)-Galli San Giovanni Valdarno (6 Sud)

Questo invece il tabellone del 1°turno playout (tra parentesi posizione classifica e girone di appartenenza). Rispetto ai playoff si gioca Nord vs Sud e viceversa; si gioca al meglio delle 3 partite. Si inizia il 4-5 maggio con gara 1, gara 2 l’8-9 maggio e l’eventuale “bella” l’11-12 maggio.

Orza Ponte Buggianese (11 Sud)-Ponzano Veneto (14 Nord)

Elite Roma (12 Sud)-Lupe San Martino di Lupari (13 Nord)

Edelweiss Albino (11 Nord)-Athena Roma (14 Sud)

Giants Marghera (12 Nord)-Cestistica Savonese (13 Sud).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *